Jump to content
Andrea.Pelach

Zeus x rta by geekvape

Recommended Posts

Posted (edited)

Questo prodotto mi è stato mandato da Sourcemore.com -che ringrazio- in cambio di una recensione; lo potete trovare al seguente link:

 

Sarà possibile sfruttare uno sconto dell’8% inserendo il codice SVAPO8, anche su prodotti già scontati. Come spedizione consiglio la italy express che consegna in circa 10-15 giorni.

                                                          

 

Oggi vi parlerò del nuovo atom top airflow di GEEKVAPE, sto parlado del ZEUS X, il terzo tank di questa serie. Io ho ricevuto la colazione “stainless steel” ma sono presenti anche altre colorazioni:

spacer.png

 

Il Packaging è una scatola estraibile dai colori tipici di Geekvape, sulla parte frontale abbiamo una raffigurazione del prodotto mentre ai lati e sul retro abbiamo i vari marchi CE/smaltimento, “scratch and check” per l’originalità del prodotto e delle avvertenze.

spacer.png spacer.png

 

All’interno è presente anche la manualistica e le spare parts, nello specifico:

  • 1*Manuale utente
  • 1*Carta di garanzia
  • 1*Tool tringolare con varie punte ed allen key
  • 1*Vetro pyrex non bombato
  • 1*Drip tip 810 in ultem
  • 2*Coil 0.4Ω ciascuna
  • 2*Baffi di cotone
  • Vari oring e guarnizioni

spacer.png

 

Passiamo adesso alle caratteristiche principali del prodotto, lo Zeus X è costruito interamente in acciaio e misura 25*47.8mm. Di default ha vetro bombato della capacità di 3,5ml; per la versione tpd tra le spare parts è possibile trovare un tank da 2ml.

Il pin è placcato oro 24K, essendo abbastanza sporgente è possibile utilizzarlo anche con mod dall’attacco ibrido.

Nella sua versione esplosa è possibile vedere le parti che lo compongono:

  • Deck
  • Campana interna per l’airflow
  • Campana e regolazione dell’aria
  • Vetro bombato
  • Top cap e drip tip 810

spacer.png

 

Il deck è di tipo postless con possibilità di rigenerare sia in single che in dual coil. La rigenerazione tutto sommato è semplice anche se, avrebbero potuto rendere tutto ancora più facile aggiungendo un tool per sapere a che altezza tagliare le leg della coil. Il deck leggermente rialzato ci aiuta nel caso in cui si lasci le gambe delle resistenze un po’ troppo lunghe.

Per le mie prove ho utilizzato diverse configurazioni ma le due che mi sono piaciute di più sono due:

la prima con le coil in dotazioni, delle fused clapton 28*3+40ga in N80 su punta da 3 per un valore complessivo di circa 0.2Ω

la seconda con del classico acciaio 24ga 5 spire su punta da 3 per circa 0.13Ω

In entrambi i casi la resa aromatica è molto buona per essere un top airflow e mi ha ampiamente soddisfatto sia con liqudi cremosi che con liquidi fruttati; ho apprezzato il fatto che riesca ad amalgamare tutte le note dei liquidi.

spacer.png

 spacer.png spacer.png

 

Rispetto agli altri top arflow in questo caso l’aria non colpisce la coil dal basso ma colpisce la metà superiore di questa. Il tiro è da polmone ma non completamente aperto, c’è un leggero contrasto che rende il tutto più gradevole, almeno per quelli che sono i miei gusti.

spacer.png

 

 

Eccoci dunque arrivati ai miei pareri personali, cosa ne penso di questo Zeus X?

Rispetto a quello che ho letto e sentito in altre recensioni devo dire che la qualità costruttiva è molto buona e gli oring sono di buona fattura. Anche i 3,5ml li trovo adeguati, i consumi sono modesti pur svapando a 70-75w di media; forse era possibile guadagnare 1ml in più abbassando il deck

La rigenerazione è abbastanza semplice per essere un postless, basta tagliare le leg delle coil a 4-5mm. Per la cotonatura consiglio di tagliare i baffi all’altezza esatta dell’apposita vasca e non oltre, così le coil si alimentano correttamente e si evitano allagamenti del deck.

La resa aromatica mi ha soddisfatto in pieno e mi sono trovato bene sia con liquidi cremosi che con fruttati, cosa non da poco visto che in generale i top airflow pagano un po’ in termini di flavour dato il loro giro dell’aria complesso.

L’aria colpisce le coil passando da una griglia a nido d’ape (honey comb airflow style) questo crea sia un leggero contrasto sia un po’ di turbolenza.

Inutile dire che l’atom è per costruzione leak proof. (a prova di perdite)

Nel complesso non ho riscontrato aspetti negativi degni di nota.

 

PRO:

  • Resa aromatica ottima
  • Ottima qualità costruttiva
  • Facilità di posizionamento delle coil

 

CONTRO:

  • Tiro un po’ troppo turbolento

 

Per concludere ci tengo a ringraziare Sourcemore.com per avermi messo a disposizione questo atom. Anche per questa recensione è tutto se avete domande non esitate a chiedere.

Edited by Taras
Corretto il titolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Chi è Online

    No members to show

×
×
  • Create New...