Jump to content

Recommended Posts

Che dire ormai è una nota azienda italiana  affermata nel mondo della svapo.... 

Chi di voi usa i loro prodotti? Cosa ne pensate? Come li diluite? Li fate maturare oppure come propone l'azienda li svapate subito? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Cosimo2019 ha scritto:

Che dire ormai è una nota azienda italiana  affermata nel mondo della svapo.... 

Chi di voi usa i loro prodotti? Cosa ne pensate? Come li diluite? Li fate maturare oppure come propone l'azienda li svapate subito? 

Sono agita e svapa, ma se "riposano" almeno 24 ore male non gli fa. Sui singoli tipo il Kentucky, black cavendish e Perique direi che sono da tempo un punto di riferimento. 

Edited by SB68

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, SB68 ha scritto:

Sono agita e svapa, ma se "riposano" almeno 24 ore male non gli fa. Sui singoli tipo il Kentucky, black cavendish e Perique direi che sono da tempo un punto di riferimento. 

Io di solito li lascio a riposo per 6-7 giorni... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ricordo chi l'aveva postata ma ripropongo il queen of the blondes versione mia:

4% perique
2% virginia
2% black cavendish

Ottima su sistemi secchi, anche se il black cavendish può sembrare coperto dagli altri due tabacchi sul dvarw da 16 vengono fuori tutte le sue note tipiche unique allo stallatico del perique

Share this post


Link to post
Share on other sites

svapo quasi esclusivamente estratti LT da oltre due anni. Agito e svapo a 42 watt quasi tutti sui miei 5 profile wotofo.

Non faccio uso ne di assoli ne dei prodottini LT per pods.

Solo estratti.

Black Cavendish, Basma, Baffometto, Mixture2, Mata Fina, English Mixture e Kentucky i miei preferiti ... il Latakia un pò meno, ma conosco diverse persone che con lui hanno davvero smesso di fumare ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mollati da un pezzo, mi annullavano  le papille gustative,  cosa che con altri produttori non mi è  piu successa, provati quasi tutti, nessuno ha lasciato il segno, anzi il perique mi ha letteralmente traumatizzato, x condire l'insalata va' più che bene, l'unico che mi piaceva era il latakia,  ma x il problema asfaltamento ci ho rinunciato..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo (ma allo stesso tempo fortuna per noi) loro consigliano uno 10% di aromatizzazione ma per alcuni estratti (come latakia e perique) il 3% basta e avanza, per roba più gentile come virginia e bc dal 5% va più che bene. Diverse le varie mixture come n1, 759, english etc, nonostante ci sia il latakia il minimo è un 5%.

Altra cosa, sul loro gruppo consigliano basi 50pg 40 vg 10 acqua, ma un qualcosa simile una volta aggiunto l'aroma e la nicotina va a finire troppo sul pg che aumenta ancora di più la saturazione o peggio ancora, nausea.

Le basi esistevano nel 2017, ora ci sono pg e vg separati e ci vogliono 2 minuti a mixare un liquido con le giuste percentuali: bilancino digitale da 4 euro su amazon, calcolatore di elr e via:

spacer.png

http://tjek.nu/r/zJG3 (ho dovuto aggiungere l'ingrediente "nulla" perchè altrimenti elr mi mette privata la ricetta)

questo è un liquido latakia DAVVERO 50/50 a nicotina 3 fatto usando un booster da 20mg 100% pg, non le basi che vendono loro a prezzi esorbitanti sul loro sito che non servono a nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono assolutamente d'accordo con @SADBOYle papille gustative vanno "educate", non sovraccaricate. Un po' come avviene in cucina con l'uso del sale, ad esempio. Uso da anni almeno 3 mix fatti esclusivamente con aromi La Tabaccheria e non ho mai superato il 7/8% di aromatizzazione, incluso Kentucky in purezza e mai avuto problemi. A volte si sente più aroma, altre volte meno, dipende dal fatto che le papille si rigenerano. Il Perique poi è un condimento, c'è anche chi lo svapa da solo, ovviamente, ma sarebbe preferibile usarlo per dare piccantezza ai mix. Non sono un fanboy, sia chiaro, amo anche i nuovi non filtrati di Azhad, Tabacchificio 3.0, Vapor Cave e non solo. L'importante è dosare con cura le percentuali e non usare lo stesso aroma per troppo tempo, variando più volte nel corso della giornata ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 5/25/2020 at 6:20 PM, Frank-Iv3shf said:

@hammond bello rivederti! :at: Paolo, ricordo bene?

Si ricordi bene :angel:

Riguardo all'asfaltatura della bocca a causa degli estratti LT, io non ne ho mai sofferto, e picchio duro, li faccio al 10% tutti, e come ho detto li uso in prevalenza su profile e unity wotofo alle potenze consigliate. Forse gioca a mio vantaggio il fatto che in un giorno ne giro 5 o 6 e quindi il palato non si abitua ad un singolo aroma ... forse ... :be_right_back:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per provare a fornire una informazione più completa e dettagliata riporto con un copia/incolla dal sito La Tabaccheria i suggerimenti riguardo la diluzione dei loro aromi ‘classici’:
 

Tabella aromatizzazione ” ALL DAY ” concentrati Linea Estratti di Tabacco / Miscele Barrique / Linea Elite / Hell’s Mixtures / Special Blend

Starter Point ( diluizione di partenza )

Virginia 7%, Burley 7%, Oriental 6%, Kentucky 5%, Latakia 3-5%, Perique 5%, Black Cavendish 6%.

American Blend 7%, English Mixture 5%, Balkan Mixture 5%, La Tabaccheria N.1 e N.2 Mixture 6%.

Bezuki 6%, Piloto Cubano 6%, Mata Fina 6%,  Maryland 7%, Kentucky USA 5%, Basma 5%.

Baffometto 6%, N.759 Mixture 6%, Special Blend 6%.

 

Tabella aromatizzazione ” DEGUSTAZIONE ” concentrati Linea Estratti di Tabacco / Miscele Barrique / Linea Elite / Hell’s Mixtures / Special Blend

Starter Point – Max

Virginia 10-15%, Burley 10-15%, Oriental 10-12%, Kentucky 10%, Latakia 8-10%,  Perique 10%, Black Cavendish 10-12%.

American Blend 10-15%, English Mixture 10%, Balkan Mixture 10%, La Tabaccheria N.1 e N.2 Mixture 10-12%.

Bezuki 10-12%, Piloto Cubano 10-12%, Mata Fina 10-12%,  Maryland 10-15%, Kentucky USA 10%, Basma 10%.

Baffometto 10-12%, N.759 Mixture 10-12%., Special Blend 10-15%.

Io lascerei perdere le diluzioni da degustazione... soprattutto grazie ad atomizzatori sempre più performanti che utilizziamo oggi.

Con le diluzioni consigliate per un vaping ‘all day’ trovo che l’intensità sia paragonabile a quella dei macerati di Scolari. Non solo... dopo svariate prove in parallelo, i macerati di Scolari sporcano addirittura di più. Sia i vc, sia gli lt li diluisco partendo dai singoli componenti (aroma in pg, pg, vg e h2o) ottenendo liquidi 50/40/10, 55/35/10 o anche 60/30/10 (troppo vg mi crea qualche fastidio).

Usati spesso anche ottenendo un 50/50 finale.

Non trovo poi tutta questa differenza di ‘carica’ aromatica rispetto ad una base con più pg. Molte di più, invece, le differenze relative ai picchi di temp raggiunti durante l’attivazione sia per la composizione stessa sia per un afflusso di liquido verso la coil favorito dalla densità del liquido ed un pescaggio del cotone più rapido. Ed il rapporto wattaggio/temp che è possibile ottenere con liquidi meno densi aiuta certamente a rendere le coil più longeve.

Mi rendo conto che i gusti sono gusti, che ho ancora tanto da imparare e che tutto sommato ho ancora pochissima esperenienza con i NET dato che, da quando li utilizzo, avró vaporizzato solo tra i 2/3 litri di lt... una quantità analoga di vc. Molti meno gli ml vaporizzati di altri produttori come blendfeel, azhad, adg, black note (i loro cavendish mi piace molto), cv (adoro la loro em).

Dopo prove su prove in questi ultimi anni son giunto alla conclusione che la linea degli estratti LT sia la mia favorita per qualità, per longevità coil (utilizzando diluzioni all day suggerite dal produttore... o anche minori), per il prezzo (nonostante gli aumenti), reperibilità, comodità (shake and vape... tranne qualche eccezione come kent usa e perique dove uno steeping di qualche mese aiuta ad equilibrare picchi aromatici che potrebbero certamente nauseare).

Non pretendo la mia sia una verità assoluta... tutt’altro! Solo la mia opinione.

Detto questo... frequentando per quel che mese il gruppo fb di lt devo dire che un po’ di antipatia verso il brand è nata.

Ma basta cercare di stare alla larga da fb ed i mille mila gruppi tematici dedicati al vaping per farsi scivolare di dosso le simpatie e vaporizzare sereni ció che più ci piace.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto provando il Sigaro Italiano fatto all'8% su base 50/50 e devo dire che mi piace molto. Meno strong del singolo Kentucky LT, gusto più morbido e amabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@The Doctor

trovo anche io sia una mix riuscitissima.

La uso quasi esclusivamente nel Menelaus ed è uno di quegli aromi che non mi stuferei mai di vaporizzare.

Io l’ho sempre preparato al 10% (come mixture n.1 e 2) e credo che sia possibile apprezzarlo anche aggiungendo un po’ di base in più. Mi sa che al prossimo giro seguo il tuo esempio e provo anche io all’8.

Con che atom? Et9+extreme?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, vaper da strapazzo ha scritto:

@The Doctor

trovo anche io sia una mix riuscitissima.

La uso quasi esclusivamente nel Menelaus ed è uno di quegli aromi che non mi stuferei mai di vaporizzare.

Io l’ho sempre preparato al 10% (come mixture n.1 e 2) e credo che sia possibile apprezzarlo anche aggiungendo un po’ di base in più. Mi sa che al prossimo giro seguo il tuo esempio e provo anche io all’8.

Con che atom? Et9+extreme?

 

9 o 10 spire? 


10600.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, vaper da strapazzo ha scritto:

Con il menelaus mi fermo ad 8! :)

punta rigorosamente da 2 ed awg28 o 29.

hf medio basso (180~200 mw/mm2 a seconda di come è venuta la cotonatura!)

Immaginavo.. Quelle 8 spire mi danno da pensare ??

Ciao caro, ben felice di ritrovarti ?


10600.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricetta estiva a cui sono arrivato dopo aver provato in mille modi diversi a rendere il cavendish leggermente più cattivo e fumoso, mantenendo però la sua anima gentile:

Black Cavendish 6%
759 Mixture 3%

A differenza del mio obbiettivo iniziale sono finito semplicemente a dargli più corpo, la 759 è abbastanza equilibrata nonostante la % di oriental rimane bella alta c'è comunque una buona dose di latakia

Ho provato anche con la balkan e la english, ma purtroppo la barricatura "lega" in una maniera che non mi piace proprio con il cavendish oltre a non amarla con questo caldo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy , per saperne di piu' o negare il consenso consulta la nostra COOKIE POLICY Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.