Jump to content
Amministratore

Sigaretta elettronica, ovvero la psicosi di “estremisti e quaquaraquà accademici”

Recommended Posts

ecig-generica-2.jpg

Utilizzare all’interno delle sigarette elettroniche i liquidi regolarmente in commercio non è diventato improvvisamente più pericoloso. Esistono da almeno dieci anni ma soltanto nell’ultimo mese si sarebbero verificati centinaia di casi di ricoveri ospedalieri tutti concentrati nella stessa area geografica: gli Stati Uniti. Questo particolare di non poco conto indica che in quella zona del globo è successo qualcosa di parallelo al regolare commercio. Ed infatti, come è stato scoperto, era in atto una invasione del mercato di droga liquida da vaporizzare. Insomma, i trafficanti hanno trovato un’altra forma con cui diffondere spacciare le sostanze stupefacenti.
Lo svapo di normali liquidi contenenti nicotina – commenta  Christopher Snowdon dell’Institute of Economic Affairs del Regno Unito – non è diventato all’improvviso estremamente pericoloso ma il grande panico è stato causato dagli attivisti americani per la salute pubblica che stanno diffondendo timore e allarme contro il vaping“. Snowdon attribuisce il panico a “una coalizione mendace di gruppi antifumo, quaquaraquà accademici e istituzioni governative che diffondono paura e disinformazione”.

474x95_sigmagazine_tutti-brand.jpg

L'articolo Sigaretta elettronica, ovvero la psicosi di “estremisti e quaquaraquà accademici” proviene da Sigmagazine.

Questo articolo è stato importato in modo automatico da Sigmagazine

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy . Per negare il consenso a tutti o ad alcuni elementi (cookie), consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.