Jump to content

Gruppi antifumo a Google: rimuovere le app sulla sigaretta elettronica


Recommended Posts

ecig-online-1.jpg

È stata inviata giovedì scorso all’amministratore delegato di Google LCC, Sundar Pichai, una lettera firmata da 179 gruppi e associazioni antifumo di tutto il mondo. La richiesta al colosso dei servizi informatici di Mountain View è “di rimuovere immediatamente e di adottare una politica che vieti le applicazioni che incoraggino l’acquisto o il consumo di prodotti da fumo e da vaping nel Google Play store”. I firmatari del veemente appello descrivono i noti danni del fumo, la prima causa di morti evitabili, ricordando che uccide ogni anno otto milioni di persone in tutto il mondo. E poi aggiungono: “Emergono evidenze che anche svapare possa fare male alla salute dei polmoni”.
google-play-300x169.jpgNella lettera si lamenta che in anni recenti le aziende del tabacco e della nicotina abbiano usato le piattaforme tecnologiche per attirare i minori e abbiano “sfruttato la crisi dovuta al covid-19 per commercializzare e promuovere i loro prodotti dannosi”. La app citata a dimostrazione è “Vape tools”, che aiuta a calibrare le resistenze e la concentrazione di nicotina nei liquidi, ed è in realtà dedicata a vaper molto esperti, non certo ai neofiti. Le organizzazioni ricordano poi che, a novembre del 2019, Apple ha rimosso circa 200 applicazioni che “promuovevano l’uso dei prodotti del tabacco e le sigarette elettroniche o vaping”. “Siamo preoccupati – si legge nella lettera – che Google non abbia preso simili misure per proteggere gli utenti del Google Play store”.
L’appello mette fumo e vaping esattamente sullo stesso piano, fa riferimento ad “aziende del tabacco e della nicotina che sfruttano le piattaforme tecnologiche per rendere dipendente la generazione futura” e invoca politiche per “proteggere i clienti dai danni mortali della dipendenza da tabacco e da nicotina”. Nessun riferimento al fatto che la sigaretta elettronica, come emerso anche recentemente dalla revisione Cochrane, sia il più efficace strumento per smettere di fumare e quello preferito dai fumatori adulti e che la nicotina senza fumo non causi nemmeno lontanamente i danni del tabacco combusto. E nemmeno nessuna attenzione per i fumatori adulti e per il loro diritto alla riduzione del danno da fumo.
Il tempo è davvero essenziale – conclude infatti la lettera – per proteggere la prossima generazione dall’epidemia globale di tabacco e vi esortiamo ad agire immediatamente”. Fra i firmatari della missiva, l’Italia è rappresentata dall’Agenzia nazionale per la prevenzione, Benessere senza fumo onlus, la Società italiana di tabaccologia (Sitab), Tobacco Endgame Italia e Wellness without smoke association.

474x95_sigmagazine_tutti-brand.jpg

L'articolo Gruppi antifumo a Google: rimuovere le app sulla sigaretta elettronica proviene da Sigmagazine.

Questo articolo è stato importato in modo automatico da Sigmagazine

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy , per saperne di piu' o negare il consenso consulta la nostra COOKIE POLICY Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.