Jump to content

Bat: un piano in cinque punti per la riduzione del danno da tabacco


Recommended Posts

sigaretta-tabacco.jpg

Un cambiamento radicale nella realizzazione e lo sviluppo delle politiche globali sul tabacco e la nicotina. È l’auspicio di Kingsley Wheaton, chief marketing officer di British American Tobacco, parlando Global Tobacco and Nicotine Forum. In particolare ha indicato la necessità di un approccio inclusivo e partecipativo, sul modello di quello adottato dalle Nazioni Unite, che coinvolga tutti gli stakeholder e punti alla riduzione del danno da tabacco.
Schermata-2020-09-24-alle-14.30.33-277x3Wheaton ha inoltre sottolineato il ruolo positivo della scienza e dell’expertise dell’industria e definito un piano in cinque punti per accelerare il progresso verso politiche più efficaci nell’ambito della riduzione del danno da tabacco: un approccio scientifico basato sull’evidenza, che consenta allo sviuppo della scienza di offrire una maggiore scelta, qualità e fiducia a vantaggio dei consumatori adulti; una regolamentazione proporzionata, in cui a guidare le politiche regolatorie sia il rapporto rispetto al rischio relativo, cioè i rischi per la salute basati su studi scientifici chiaramente differenziati per categorie e prodotti in commercio; libertà di innovazione, per assicurare che i prodotti possano evolvere e migliorare continuamente per soddisfare le mutevoli preferenze dei consumatori adulti; coinvolgimento, dialogo e comunicazione, per garantire che le autorità regolatorie e i consumatori adulti possano scegliere e prendere decisioni in modo consapevole e informato; libertà di marketing responsabile, che faciliti e acceleri il passaggio dei consumatori adulti da prodotti soggetti a combustione a quelli non soggetti a combustione.
“In Bat – commenta Kingsley Wheaton – l’innovazione guidata dai consumatori e la scienza applicata ai nuovi prodotti sono due principi fondamentali per raggiungere il nostro obiettivo di un futuro migliore, “A Better Tomorrow”. Intendiamo ridurre l’impatto sulla salute del nostro business offrendo una maggiore e ampia scelta di prodotti meno rischiosi ai consumatori. Crediamo che un approccio multi-categoria che includa le sigarette elettroniche, i prodotti a tabacco riscaldato e i moderni prodotti di nicotina per uso orale sia il modo più efficace per soddisfare le diverse preferenze dei consumatori adulti di tutto il mondo”. E ha aggiunto: “La spinta per accelerare il passaggio dei fumatori ad alternative meno rischiose non può venire solo dal nostro settore. Abbiamo bisogno di un luogo di confronto per discutere della riduzione del danno e di altri importanti temi in maniera diretta e aperta con tutte le parti interessate, compresi gli enti regolatori, i professionisti e le istituzioni della salute pubblica. Solo attraverso la collaborazione – conclude Wheaton –  possiamo sviluppare soluzioni normative efficaci che consentano una reale scelta per i consumatori, pur continuando a rispettare gli obiettivi di salute pubblica legati al tabacco”.

474x95_sigmagazine_tutti-brand.jpg

L'articolo Bat: un piano in cinque punti per la riduzione del danno da tabacco proviene da Sigmagazine.

Questo articolo è stato importato in modo automatico da Sigmagazine

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy , per saperne di piu' o negare il consenso consulta la nostra COOKIE POLICY Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.