Jump to content

Trasparenza, confronto, dialogo: il nuovo corso dell’Agenzia Dogane e Monopoli


Recommended Posts

minenna-riunione-dirigenti-adm.jpg

Da Agenzia arcaica e elefantiaca a struttura trasparente e dialogante. Quando lo scorso 6 febbraio il neo direttore Marcello Minenna pronunciò il suo discorso di insediamento, in pochi probabilmente diedero credito alle intenzioni, pensando che i buoni propositi tali sarebbero rimasti. E invece, dopo soli 5 mesi e con una emergenza da coronavirus da dover gestire, quelle parole si stanno trasformando in fatti.
A partire da un nuovo utilizzo dei social network, attraverso cui l’Agenzia si è aperta al grande pubblico. Oltre ai comunicati sulle più disparate operazione di controllo, l’Agenzia quotidianamente diffonde antiche fotografie rispolverate dai cassetti di piazza Mastai; utilizza fumetti e vignette per semplificare i messaggi di informazione; celebra gli avvenimenti che hanno reso celebre l’Italia nel mondo.
Schermata-2020-02-06-alle-13.41.55.pngIl sito internet dell’Agenzia, da sempre un accrocco di link e Pdf, ha preso una veste nuova, dinamica e intuitiva. Documenti e informazioni, servizi e contatti: seppure con qualche anno di ritardo, adesso si può finalmente dire che anche Adm sa gestire e manovrare lo strumento web. Il servizio che spicca è l’accreditamento delle associazioni di categoria dei settori governati da Adm: gioco, alcol, tabacco, sigarette elettroniche. L’elenco è liberamente consultabile nell’apposita sezione del sito web dove si trovano anche gli indirizzi e i contatti dei vari rappresentanti associativi. Il comparto legato ai prodotti liquidi da inalazione non è ancora presente, le richieste delle associazioni sono ancora in fase di verifica.
Questa mattina si è concretizzato un altro importante tassello che va nell’ottica della trasparenze e del dialogo: i vertici dell’agenzia dogane e monopoli, capeggiati dal direttore Minenna, hanno ascoltato le esigenze e le priorità delle aziende e delle associazioni collegate al mondo del tabacco e della sigaretta elettronica. Un incontro mai tenutosi prima e che certamente contribuisce ad avvicinare sempre di più il mondo economico-produttivo con quello regolatorio-sanzionatorio. Gli intervenuti hanno potuto esprimere in tutta libertà e franchezza il loro punto di vista sulle criticità del comparto di loro interesse – contrabbando e mercato nero in primis – fornendo interessanti spunti di riflessione e di aggiornamento all’intera struttura apicale dell’Agenzia.
Un primo incontro che porterà molto probabilmente alla scrittura o riscrittura di alcune norme affinché il mercato possa trovare un suo assetto definitivo, chiaro e lecito. All’incontro hanno partecipato, tra le altre, cinque aziende direttamente o indirettamente collegate alla filiera del vaping e due associazioni in rappresenza della categoria.

474x95_sigmagazine_tutti-brand.jpg

L'articolo Trasparenza, confronto, dialogo: il nuovo corso dell’Agenzia Dogane e Monopoli proviene da Sigmagazine.

Questo articolo è stato importato in modo automatico da Sigmagazine

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy , per saperne di piu' o negare il consenso consulta la nostra COOKIE POLICY Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.