Jump to content

Nuova linea zero blendfeel


Recommended Posts

Salve

YouTube non consente l'incorporazione del video vi metto il link

 Nuova linea Blendfeel.

In buona sostanza siamo innanzi a un'innovazione che dovrebbe consentire di reagire e infine sconfiggere la dipendenza da nicotina anche nello svapo, per altro con buona pace di chi si ostina a considerare lo svapo come il fumo combusto a causa della presenza di nicotina. Si tratta di liquidi con diverse gradazioni di intensità usando i quali non si avrà bisogno di addizionare - ricordo solo per persone di maggiore età cui lo svapo è riservato - nicotina in quantità decrescente fino alla cessazione della dipendenza. 

Sono naturali tant'è che maneggiandoli non sono necessarie precauzioni di sicurezza come accade con la nicotina.

I ricercatori Blendfeel hanno inglobato in questa linea di prodotti sostanze già conosciute capaci di ingannare i recettori sensibili all'alcaloide che è stato per noi ex fumatori la causa principale della nostra dipendenza e della dissennata scelta di mettere in pericolo la nostra salute e infine vita durata per alcuni di noi per decenni, nonostante qualsiasi disagio avessimo potuto provare.

Rimane ovviamente l'incognita di come il pubblico li apprezzerà e, sebbene ci sia stata una ricerca dietro i nuovi prodotti, come reagirà l'organismo di uno svapatore ancora dipendente dalla nicotina ovvero se al di là del colpo in gola che con questi si ha come in presenza dell'additivo, sentirà ancora gli effetti da astinenza. Non dimentichiamo che ciascun organismo ha una sua specificità e, soprattutto, che a monte della nostra dipendenza non sta solo una questione chimica ma anche culturale, sociale e psicologica.

:12_slight_smile:

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Ciao @SB68  e @Pandakiatto' utente senior

Confesso di aver visto ieri sera il video fino a metà  poi qui da me hanno cominciato a boicottare il mio diritto all'informazione e stamattina non sono più libertari di ieri sera, comunque sia i principi attivi sono stati certamente notificati come da legge al MdS. 

La piperina è l'alcaloide del piper nigrum e personalmente ho farmaci naturali a base di essa piuttosto efficaci.

L'ordenina deriva da un altro principio attivo dell'orzo e ha un effetto eccitante sul sistema nervoso.

L'acido ascorbico ha proprietà  antiossidanti, per dire è aggiunto  anche in alcuni  cibi e bevande, per impedire la degenerazione delle sostanze più instabili.

Penso che se funzionerà, sarà una svolta epocale nello svapo e mi auguro un certo interesse da parte della scienza che si occupa del tema.

Per chi, come me, svapa a 0 nicotina in basi ad alto VG sarà una manna dal cielo.

:12_slight_smile:

Link to post
Share on other sites

Come idea è bella ma:

Come per i 4pod tabaccheria si spara in grande, rivoluzioni cambiamenti etc, io credo nella roba erboristica e omeopatica oltre ad usarla quasi giornalmente ma la nicotina è una droga, roba come melatonina, integratori etc aiutano a calmarti o non far soffrire troppo il corpo per l'astinenza ma la droga si scala, e se non si scala si prendono medicine che sintetizzano il principio attivo della droga per aiutare a superare i primi giorni finchè il corpo non te la chiede più. 

Capisco l'utilità se con un booster zero aggiunto in un liquido a nicotina 2 con il cervello rimane appagato come con una nicotina 3 o 4, ma utile non significa che aiuterà nella transizione da una nicotina importante (come 6) a scendere più in giù. Da qui a "rivoluzione" ce ne passa.

Per smettere con la nicotina quando è uscita la tpd del 2017 ho semplicemente scalato 1mg ogni mese vista la situazione post apocalittica che si prospettava (grazie sigmagazine), una persona che non ha fretta può scalare anche di 0,5mg al mese senza traumi invece di metterci zero forza di volontà e affidarsi a un placebo.

Nei giorni in cui ho smesso con le sigarette vere per starmi calmo mi prendevo lo xanax, mi viene da ridere a pensare che una persona possa disintossicarsi con il pepe e la vitamina c, per il resto esiste già:

spacer.png

Link to post
Share on other sites

@SADBOY condivido.

La nicotina, per ciò che mi riguarda, è insostituibile ; so benissimo che dovessi mai scendere ancora dal livello minimo a cui sono ora (1.5 mg/ml alternato a 3 coi tabacchi) cadrei nuovamente in tentazione. Magari fossi riuscito a scendere quello 0.5, da te menzionato, mensile... magari. Sarei a 0 già da due anni. 

Tuttavia ben vengano queste soluzioni alternative, magari con qualche vaper funzionano; non con me, ahimè 

10600.png

Link to post
Share on other sites

Salve

Personalmente la proverò pur svapando da 5 anni a 0 nicotina e ci scriverò sopra per quelli che come me non sopportano la nicotina per via osmotica e si trovano come mi sono trovata io in grande difficoltà, perché  devono smettore di fumare in quella situazione; siccome non siamo tutti uguali,  non dovremmo semplificare troppo per non privare le persone di un aiuto. 

La piperina col pepe nero FA non c'entra alcunché; quello lo uso anch'io ma è  un aroma. La piperina è  l'alcaloide estratto del pepe nero usato nela farmacopea non allopatica. Io la uso in terapia del dolore e posso assicurarvi che il pepe nero FA non mi serve a nulla. Nel video il titolare Blendfeel appunto dice che non lo estraggono loro ma lo acquistano estratto da aziende specializzate. 

La ordenina agisce anch'essa sulla serotonina, coinvolta nel dolore cronico e nelle dipendenze, e sulla dopamina: stesso discorso già  fatto. Dopamina e serotonina sono i recettori della nicotina, ecco perché dovrebbe funzionare, fra l'altro le sostanze utilizzate da Blendfeel sono uno strumento adoperato in  cure alternative al tabagismo. In alcuni pazienti, me compresa, la sospensione della nicotina aggrava la loro patologia e per questa scelta pagano un bello scotto.

Ripeto, mi scuso se ho puntualizzato, non voglio fare la maestrina, però per alcuni questo può  essere qualcosa di indispensabile per abbandonare il fumo combusto e salvarsi la vita.

Inoltre, come ho scritto in precedenza, questa zittirebbe chi paragona lo svapo al fumo proprio a causa della presenza di nicotina.

:12_slight_smile:

Link to post
Share on other sites
21 ore fa, SADBOY ha scritto:

Come idea è bella ma:

Come per i 4pod tabaccheria si spara in grande, rivoluzioni cambiamenti etc, io credo nella roba erboristica e omeopatica oltre ad usarla quasi giornalmente ma la nicotina è una droga, roba come melatonina, integratori etc aiutano a calmarti o non far soffrire troppo il corpo per l'astinenza ma la droga si scala, e se non si scala si prendono medicine che sintetizzano il principio attivo della droga per aiutare a superare i primi giorni finchè il corpo non te la chiede più. 

Capisco l'utilità se con un booster zero aggiunto in un liquido a nicotina 2 con il cervello rimane appagato come con una nicotina 3 o 4, ma utile non significa che aiuterà nella transizione da una nicotina importante (come 6) a scendere più in giù. Da qui a "rivoluzione" ce ne passa.

Per smettere con la nicotina quando è uscita la tpd del 2017 ho semplicemente scalato 1mg ogni mese vista la situazione post apocalittica che si prospettava (grazie sigmagazine), una persona che non ha fretta può scalare anche di 0,5mg al mese senza traumi invece di metterci zero forza di volontà e affidarsi a un placebo.

Nei giorni in cui ho smesso con le sigarette vere per starmi calmo mi prendevo lo xanax, mi viene da ridere a pensare che una persona possa disintossicarsi con il pepe e la vitamina c, per il resto esiste già:

spacer.png

Tu non sai che dipendenza hai rischiato con lo xanax :D l'astinenza da nicotina, rispetto a quella da benzodiazepine è un giocattolo

Link to post
Share on other sites

Ciao @Nethunshiel utente senior

il punto sono i medici che lo prescrivono con una facilità allucinante. Il paziente può non sapere cosa sono e fanno le benzodiazepine, o che negli Stati Uniti questo genere di farmaci, gli oppioidi antidolorifici, l'ultima generazione di SSRI hanno fatto vittime e FDA, che si accanisce sullo svapo, li ha autorizzati; sono stati prescritti persino ai bambini iperattivi. Un crimine e basta.

Ieri sera, discutendo di questa linea a parte le chiacchiere sui profitti di Blendfeel - che non è una onlus e dunque non ci vedo nulla di che - d'altra parte fanno profitti tutti con l'ultimo modello di atom, di box ecc. che promette il paradiso, mi hanno fatto notare i tanti altri tentativi; a me viene in mente il kudzu che fallì perché dolciastro, a parte gli altri destinati a procurare un bruciore, un effetto piccante in gola. 

C'è nel filmato l'intervento di C. A. Menon creatore del Vampire il quale dice una cosa in cui io mi ritrovo: dello svapo era proprio la nicotina ciò che più lo lasciava perplesso. Da parte mia, non escludo che il mio rigetto della nicotina non avesse un che di inconscio perché, personalmente, penso sia una specie di controsenso. Abbandonare le sigarette non vuol dire abbandonare solo la carta combusta e le decine di sostanze tossiche prodotte, ma allontanarsi anche dalla nicotina e dai suoi effetti nefasti sull'organismo.  Una questione di dosi come già insegnò Paracelso, certo, ma avendo fatto 30 perché non fare 31? 

Si  pone, inoltre, un'altra domanda: siamo sicuri? In parte sì perché queste sostanze sono già usate per la disintossicazione da nicotina, abbiamo l'approvazione del MdS, però mi auguro altri studi oltre quelli che certamente ha esibito Blendfeel cui per altro stiamo facendo una pubblicità smodata e gratuita. 

:12_slight_smile:

Link to post
Share on other sites

Boh staremo a vedere cosa succederà! io son super curioso della faccenda, parto dicendo che con molta probabilità anche se non sarà identico preciso alla nicotina sicuramente ci andrà molto vicino. Non so perchè molti siano scettici da paura ma per me la questione è mooolto interessante e soprattutto questa si che è una innovazione bella e buona! Del resto nemmeno le ecig sono uguali alle analogiche e molti son riusciti comunque a ad abbandonare le tradizionali. Eppure quante persone dicevano e dicono ancora:" No ma le sigarette elettroniche non mi faranno smettere di fumare, la sensazione e la gestualità delle cicche è impossibile da sostituire". Eppure siamo qua, quindi complimentoni a BF per poterci dare questa possibilità e vedremo come andrà! 

Link to post
Share on other sites

@Renata1 Sono d'accordo con te sulla prescrizione delle benzodiazepine (ed altro, come i farmaci z, vedi Zolpidem) troppo facilona da parte dei medici, e te lo dico da infermiere nel campo psichiatrico, ergo passo un minimo di 5 ore al giorno a somministrarli, valutare gli effetti, riferire e collaborare alla correzione del dosaggio.
Concordo anche sulla facilità della prescrizione dei nuovi SSRI, molti dei quali fanno assolutamente ******* come farmaci (vedi escitalopram), il problema nella questione antidepressivi è la scarsissima qualità degli psicologi dell'ultimo periodo, tra specialistiche dubbiose e formazione carente. La vera uscita dalla depressione si ha con la psicoterapia. Con questo non vuol dire che non credo in tutto quello che somministro, in anni di carriera ho visto gente risorgere letteralmente.

Scusandomi con tutti per l'OT, si apprezza la ricerca di blendfeel e fa piacere vedere che ci stanno persone che vogliono portare chiarezza in questo campo; dico chiarezza perchè oggettivamente, gli studi senì semi sulla e-cig esistono da meno di una decade, e per quanto tutti noi sappiamo che la nicotina non solo è una droga, ma fa anche male, di base nessuno di noi sa cosa comporterà inalare glicole e glicerolo per un tempo medio lungo, ipoteticamente parlando tra 10 anni potremmo manifestare sintomi di una nuova sindrome inaugurata dalla e-cig.
Per il resto i vizi si pagano, ma si può limitare il danno ed è quello che facciamo tutti, ad oggi anche con gusto. Di sicuro non ci esponiamo agli effetti della combustione ed a tutte quelle schifezze cancerogene, per il resto speriamo fiduciosamente.

Link to post
Share on other sites

da 09:40 comincia ad elencare tutti i vari formati e specifica che non sono intercambiabili
da 12:00 elenca le intensità da forza 1 a forza 8 con spiegazione
a 13 e qualcosa dice che forza 3 più o meno equivale a nicotina 3 ma le altre forze non equivalgono al corrispettivo in nicotina
14:10 hit troppo forte? ridurre la forza, non parla di poter diluire/annacquare
15:10 elenca i formati k-tpd
18:30 specifica che (esempio) due forza 3 in alcun modo mescolati insieme producono un forza 6
19:30 parla del sistema 100
25 e qualcosa test in parallelo base con e senza sistema 100
28:40 parla del sapore del forza 3 e dice che a concentrazioni maggiori forse potrebbe aumentare forse no
29 e qualcosa descrizione hit e confronti vari

dopodichè spiegazione su come funziona l'hit e appuntamento prossima puntata

vedo che si sta volando già molto più bassi rispetto al video di presentazione, peccato non si parli di interazione nicotina/zero insieme che è la cosa più "promettente" e che apre più orizzonti sul ridurre la nicotina

Link to post
Share on other sites

sono molto curioso riguardo il tema trattato ma non del tutto convinto.

In particolare il dubbio più forte è inerente l'apporto aromatico della poca nicotina che metto nella preparazione degli estratti di tabacco. E' innegabile che la nicotina ha un sapore e influisce nella resa aromatica degli estratti di tabacco.

Allo stesso tempo la voglia di eliminare la nicotina dalle mie preparazioni è fortissima.

Mi fido del giudizio di Alkemikosvapo, il Vate dell'estrazione casalinga, e aspetterò il suo parere sull'efficacia del prodotto in presenza di estratti di tabacco. Nel video ha promesso che testerà un kentucky a forza 3 raccontando le impressioni personali e dei membri della sua ristretta cerchia di collaboratori.

Nel panorama dei recensori, al netto di tutti coloro che per varie ragioni non posso considerare "super partes ", reputo Andrea l'unico che potrebbe far cambiare il mio parere sul dubbio iniziale.

 

Link to post
Share on other sites

Grazie @SADBOY video interessantissimo e colto ma d'altra parte Alkemikosvapo qualcosa ne sa, non mi perderò le altre puntate.

Vorrei riportare il suggerimento avuto da un colloquio-consulenza con lo stesso titolare di Blendfeel al quale ho esposto aspetti della mia salute che non approfondirò perché non sono utili al forum, mentre invece lo è quello dell'ipersensibilità al pg per chi come me intendesse provare Zero e avesse questa condizione.

I booster del sistema 100 sono in 100% pg...ahi! Nel mio caso sarebbe sufficiente il booster forza 1 ma dovendo limitare il PG, il sig. Cattaneo mi ha suggerito di usare il forza 2 e di dosarlo in 100 ml della mia solita base nella misura della metà del booster anche grossolanamente calcolata da calare o incrementare fino a trovare il dosaggio adatto; quindi potrebbe essere che trovi il mio equilibrio con 4ml o con 6ml o 4.25 o 5.1 o altre variabili ma, come specifica Alkemikosvapo, il booster da adoperare è quello per il sistema 100.

Il mio consiglio, poiché anche Alkemikosvapo dice che le forze non riproducono le gradazioni di nicotina, nei casi delicati come il mio è di chiedere informazioni a Blendfeel onde non sprecare denaro e rimanere delusi per non aver saputo adoperare nel modo migliore il prodotto.

:12_slight_smile:

 

Link to post
Share on other sites
On 7/11/2020 at 6:57 PM, Renata1 said:

mi scuso se ho puntualizzato, non voglio fare la maestrina,

Figurati se comincio io.. comunque hai detto giusto e non aggiungo altro, ti so dire anche quali sono i recettori su cui vanno ad agire..:4_joy: si sono già studiati in passato, ma nessuno li aveva messi insieme.

Ci sono studi che il TRPA1 viene attivato anche dai raffreddanti, non vado oltre per non fare la filippica e alla fine il riassunto è quello che hai detto.

On 7/12/2020 at 7:18 PM, Renata1 said:

Blendfeel cui per altro stiamo facendo una pubblicità smodata e gratuita. 

Vero ogni tanto sembrava Life120 :4_joy: scherzo naturalmente.. 

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Salve

premetto a caratteri cubitali che la mia esperienza con questo prodotto non è da considerarsi un invito all'uso in alcun senso, soprattutto rispetto le persone minorenni che non devono adoperare la sigaretta elettronica e alcunché a essa correlato,  e che il prodotto è stato regolarmente acquistato.

Il mio problema è lo svapo d'estate, quando il vapore talvolta mi infastidisce e nonostante siano passati anni, se nei paraggi c'è del tabacco o affini, la tentazione è grande. Svapando a zero nicotina,  nonostante la noia del vapore, per merito degli aromi che più mi piacciono non ho, quindi, bisogno di resistere alla mancanza di nicotina ma trovare la soddisfazione che mi faccia sopportare il mio lieve disagio con il vapore; perché ho compreso che se nel vapore d'estate ci trovassi qualcosa di più dell'aroma, lo sopporterei più di buon grado.

Per questa mia necessità Zero ha funzionato. Ho provato il Forza 4 e 3 e 2 nel sistema cento con gli estratti naturali che preferisco. Non alterano l'aroma, o almeno il mio palato non ha avvertito alterazioni.  Francamente non ho ancora deciso la Forza adatta a me, devo ancora assestarmi ma quello che posso capire è una tendenza al 2.

Ovviamente non mi sono accorta, perché di consueto non uso nicotina, che il colpo in gola non è un colpo in gola paragonabile a quello dei liquidi nicotinati; me l'ha fatto notare un amico vaper. Ma se si ha deciso di provare ad abbandonare la nicotina, non vedo il problema: determinazione e pazienza, passerà e ci si abituerà alla sollecitazione sensoriale della punta della lingua, il suo retro dove si spinge il vapore per assaporare l'aroma. Espellendo il vapore dal naso nel mio caso c'è stata una percezione, mentre lui no; avrà fulminato le terminazioni a forza di nicotina.

Secondo il mio modesto parere è sbagliato, ma forse a me pare così in quanto non uso nicotina, descrivere queste sollecitazioni sensoriali come raschietto, grattino, piccante; certamente la piperina, e a mio del tutto incompetente parere anche l'acido ascorbico, fornisce quella percezione ma si tratta di qualcosa di più complesso che investe più parti sensibili della zona orale. Ed è stato chiaro quando ho provato un liquido nicotinato in seguito al quale la percezione è stata come mirata e localizzata più in basso delle zone descritte.

Le nostre, a questo punto direi proprio nostre, conclusioni sono state che se per un vaper il colpo in gola è una condizione indispensabile, questo prodotto lo deluderà; se il vaper ha invece come obbiettivo primario quello di abbandonare la nicotina, assestando il valore di Forza adatto a lui potrà trovare un efficace aiuto che non lo esonererà dall'impiegare una certa quantità di volontà: volontà di cambiare mentalità, volontà di riuscire.

Personalmente, ho da qualche giorno un atom carico di liquido con Zero cui ricorro sull'orlo del perdere la pazienza con il vapore; e funziona perché per me il colpo in gola non è più essenziale, così ordenina e company possono svolgere attraverso meccanismi biochimici il loro compito di farmi superare il momento di insoddisfazione.

Questa mia ultima frase introduce le mie osservazioni sullo stato generale svapando con Zero. Non usando nicotina potrei benissimo smettere di svapare domani infatti sto, quando sono costretta, senza svapare e non sento disagio  ma, avendo fumato per 35 anni, fa parte della mia esistenza finire il caffè e fumare qualcosa, smettere di mangiare e fumare qualcosa, parlare e fare una pausa  per fumare qualcosa: insomma, lo svapare è per me un elemento della mia quotidianità simile a quello di chi fa disegnini su un foglio, gioca con un oggetto ecc. La mia mente, come tipico della mente, sa, ha imparato e ripete senza sbagliare, che quel fumare qualcosa è la pausa da ciò che in quel momento la investe o la mette sotto pressione o quel che sia; e poi c'è il gusto degli estratti naturali che ho apprezzato smettendo di fumare cui non voglio rinunciare. Non posso, premesso ciò, quindi affermare avevo l'ansia da astinenza e mi è passata; posso però dire: ho svapato quella decina di tiri e mi sentivo bene come sempre, forse dall'uso nell'arco della giornata potrei concludere che mi ha aiutata ad avere quel confort con lo svapo che la stagione calda mi fa perdere.  Ma non escludo, come dicevo prima,  abbia influito il sapere che nel liquido c'era qualcosa cui appoggiarmi per trovare la mia consueta soddisfazione.

Sperando di essermi spiegata, ribadisco che non dovete svapare se siete minorenni e non pensiate che questo Zero vi autorizzi a farlo; non svapate se non avete mai fumato: Zero non serve a questo. Vi serve solo aria pura.

:12_slight_smile:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy , per saperne di piu' o negare il consenso consulta la nostra COOKIE POLICY Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.