Jump to content
SB68

415 s91 rta

Recommended Posts

Su segnalazione di @gianluca1975 posto le prime immagini di questo nuovo genesis a mesh centrale in arrivo dal modder giapponese 415 

PhotoPictureResizer_190911_210858768.jpg

Edited by SB68

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Simone, dovrebbe arrivarmi fra una decina di giorni, il Modder solitamente fornisce una qualità da oreficeria, nasce a mesh ma può essere utilizzato anche a cotone, ha fori aria da 1 - 1,2 - 1,4 e le misure sono 33 X 20 mm. Inizialmente sarà un'edizione limitata di 30 pezzi totali di cui 5 sono stati destinati all'Italia.

Che dire, le aspettative sono alte per non dire altissime, spero non vengano disattese.

Stay tuned...

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, gianluca1975 ha scritto:

Ciao Simone, dovrebbe arrivarmi fra una decina di giorni, il Modder solitamente fornisce una qualità da oreficeria, nasce a mesh ma può essere utilizzato anche a cotone, ha fori aria da 1 - 1,2 - 1,4 e le misure sono 33 X 20 mm. Inizialmente sarà un'edizione limitata di 30 pezzi totali di cui 5 sono stati destinati all'Italia.

Che dire, le aspettative sono alte per non dire altissime, spero non vengano disattese.

Stay tuned...

Attendo con molta attenzione le tue impressioni 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites

In vendita da stamattina ore 12.00 giapponesi.... alle 09.00 italiane era già sold out 😮

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Dodi75 ha scritto:

Ma una cosina più discreta nella rigenerazione non si può avere? 

Ha tre fori perché credo sia rigenerabile anche come un normalissimo atom a cotone. Io spero che siano previsti dei tappini per i fori laterali, perché nell'utilizzo a Mesh centrale averli aperti sarebbe un problema. 

Edited by SB68

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo il senso dei due cup sia proprio quello, l'utilizzo a cotone con il cup più ampio, l'utilizzo a mesh con il cup più stretto che va a chiudere i fori laterali

Share this post


Link to post
Share on other sites

.... ed il terzultimo atom ,si narra fosse veramente brutto , uno dei più brutti mai visti ,

L'atom in questione è  il " soshito nakakata"

Share this post


Link to post
Share on other sites

@SB68

Un paio di giorni e mi arriva..tu , se non ricordo male, avevi fatto anche un tutorial , postato anche sul gruppo di Marco, con problematiche varie

Di quel tutorial mi ricordo solo la punta da 2.8...spero almeno, e di evitare come la peste la #200 sf per problemi di sovralimentazione ...non e' che mi rinfreschi la memoria? La butto li, 4@ di 0.32, su 2.8 con 35 mm di 400..che dici?

Calcola che uso , al momento, #tradizionali  ( #200sf, 325, 400, 500 ) e  fili semplici

Ho tutti genny di vecchia concezione, a mesh laterale per intenderci, e mi sembrava giusto fare un upgrade.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La quadra l'ho trovata con mesh a grana grossa 185 o 200vb, anche su altri mesh centrali come nextasis e in'ax v5 mi sembra la scelta migliore. Delle Mesh che hai a disposizione proverei con la 325#

Inviato dal mio POT-LX1 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Work in progress
 
15818509605812379161043916771443.thumb.jpg.2f3d7e95e0948170d38f53429bf6123c.jpg
Vedo dal tip che il tuo è l's91 della prima batch.

Inviato dal mio POT-LX1 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

@SB68

Simone il mio tip dovrebbe essere il katana, giusto?

Differenze con quello della seconda batch?

Mi hai incuriosito adesso

Inviato dal mio ELE-L29 utilizzando Tapatalk

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il katana è sicuramente più bello e rifinito, difatti se lo compri separatamente mi pare che non costi poco, poi mi sembra che sia più alto di quello in dotazione nella seconda batch e anche questo fattore dovrebbe contribuire nel rendimento del tiro.

Inviato dal mio POT-LX1 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now

  • Popular Contributors

  • Member Statistics

    • Total Members
      103
    • Most Online
      190

    Newest Member
    Burzumino
    Joined
  • LAST REVIEWS

  • Similar Content

    • By My.simplyvape
      Ciao amici vapers, oggi vi parlo del Meshlock RDA di YachtVape, che mi è stato inviato gratuitamente in cambio di una recensione onesta.
      Sul design c'è poco da dire, è di una bellezza notevole. Qualità costruttiva di alto livello nonostante il costo di vendita sia basso (dovrebbe aggirarsi attorno alle solite 30 euro). 
      In dotazione troviamo tutto quello che ci serve per rigenerare: 4 mesh (di cui 2 da 0.13 e 2 da 0.20 ohm), 2 strisce di cotone con inserimento facilitato, 1 chiavino, viti di ricambio, 2 molle di ricambio per il sistema di serraggio nel caso le originali dovessero danneggiarsi, pin di ricambio per l'utilizzo in dripping, oring, utensile per piegare le mesh e drip tip aggiuntivo. 
      Il funzionamento è molto simile a quello del Wotofo Profile rda e la resa anch'essa puó essere considerata alla pari. L'aspetto innovativo di questo RDA è il sistema di serraggio: nessuna vite. La mesh viene inserita in delle scanalature cui accede tramite un'apertura/chiusura regolata da una molla, basterà schiacciare le due estremità del deck per inserire e smontare la nostra mesh.
      Buona produzione di vapore e buona durata nel tempo di cotone e mesh. La cotonatura, così come per tutti i sistemi a mesh, dev'essere eseguita perfettamente, altrimenti l'hotspot è dietro l'angolo. Basterà accertarsi che il cotone sulla sua sommità sia ben abbondante e aderisca perfettamente alla mesh, mentre le punte che andranno sotto vanno sfoltite per permettere un buon pescaggio del liquido. Quello che mi piace dei sistemi a mesh è il fatto che il vapore prodotto risulta molto corposo ma asciutto in bocca, nessuno schizzo indesiderato e aroma ben presente. 
      Consiglio di utilizzarlo in bf perché è stato progettato per essere adoperato su box squonk. Il deck infatti presenta 3 fori da cui il liquido sale velocemente e abbondantemente dopo la squonkata, andando a bagnare perfettamente tutto il cotone. 
      Gli unici aspetti da migliorare a parer mio sono i seguenti:
      - calore: usandolo con tiri ravvicinati tra loro l'atom scalda parecchio, io sostituirei il top cap con un altro in ultem;
      -drip tip: è troppo corto, quando l'atom si surriscalda potreste scottarvi le labbra. Ho sostituito il tip in dotazione con un altro più alto e ho risolto questo piccolo inconveniente. 
      Conclusione: rda ampiamente promosso, ma che puó ulteriormente migliorare e diventare perfetto.
      Potete trovare il Meshlock RDA su www.sourcemore.com 


×
×
  • Create New...