Jump to content

Componenti gus e loro intercambiabilità


Recommended Posts

 

Quante volte ci siamo chiesti se questa o quella campana del fantasmagorico mondo di Gus potesse esser messa su questa o quella base e con che tabacchi rendesse al meglio; oppure se i due fori da 0.775 del Menelaus rendessero anche con un chiaro e che superficie in mm2 avessero. 

Bene , spero che con questa raccolta di informazioni ogni dubbio venga definitivamente chiarito. E' un pdf , quindi facilmente consultabile e da conservarsi a futura memoria.

Si ringrazia il gruppo Gus Brothers Italia  per la guida

 

 

componenti gus.pdf

10600.png

Link to post
Share on other sites

Gran bel lavoro, complimenti Marco. Finalmente ho potuto guardare con calma il pdf 👍🏻

In questo momento sto svapando su etz9 con TBCO l'Halfzware Shag del Tabacchificio 3.0 ed è davvero una goduria 😊

Link to post
Share on other sites

@The Doctor

Son contento Gabri che ti piaccia, sai mi sarei sentito in colpa se non ti fosse piaciuto. Ho già sbagliato una volta con te  col Menelaus, e non volevo fare il bis

È un bel database, completo; era da un pò che lo cercavo ed in collaborazione con @Amministratore ieri sera lo abbiamo rifinito per bene 

10600.png

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Ciao bella fatta bene, non mi ritrovo su molti abbinamenti di Melampous e altri (sembra andare bene solo con i chiari....ma anche no.....) Ma arriva da una lista pubblicata nel Gruppo Gus....😉

Link to post
Share on other sites

Anche lo Spica dicono vada bene solo con i chiari, figurati che io ci svapo il Laodicea. Sensazioni, pure e semplici sensazioni

Lo svapo e' pieno di sensazioni, di certezze ce ne sono solo due: flusso termico e legge di ohm.

Stamattina leggevo su fb di uno ( non faccio il nome, per creanza, ma non sono molte le persone che svapano dagli albori e sono admin di mercatini vari su fb) che si vanta di svapare da 10 anni e che non ha mai comprato un Gus perche' lo reputa di scarse finiture e troppo caro per cio' che ti rende... Poi qualcuno ( e non faccio il nome anche per lui, ma uno che se si parla di G sa di cosa si sta parlando)  gli ha fatto notare che a livello di finiture gli e' superiore solo 415 ( VERO!) e di non dire stupidaggini. Tutto nato su un post di uno che non riusciva a " svitare" :4_joy: l'anello airflow di un Menelaus, quando anche un bambino sa che e' montato a pressione e tenuto sul deck dagli or. Insomma , ti compri un Menelaus e non sai neppure da che parte sei girato. Forse piu' che una guida componenti era meglio fare una guida di montaggio e smontaggio Gus.

10600.png

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, ConteRosso ha scritto:

Anche lo Spica dicono vada bene solo con i chiari, figurati che io ci svapo il Laodicea. Sensazioni, pure e semplici sensazioni

Lo svapo e' pieno di sensazioni, di certezze ce ne sono solo due: flusso termico e legge di ohm.

Stamattina leggevo su fb di uno ( non faccio il nome, per creanza, ma non sono molte le persone che svapano dagli albori e sono admin di mercatini vari su fb) che si vanta di svapare da 10 anni e che non ha mai comprato un Gus perche' lo reputa di scarse finiture e troppo caro per cio' che ti rende... Poi qualcuno ( e non faccio il nome anche per lui, ma uno che se si parla di G sa di cosa si sta parlando)  gli ha fatto notare che a livello di finiture gli e' superiore solo 415 ( VERO!) e di non dire stupidaggini. Tutto nato su un post di uno che non riusciva a " svitare" :4_joy: l'anello airflow di un Menelaus, quando anche un bambino sa che e' montato a pressione e tenuto sul deck dagli or. Insomma , ti compri un Menelaus e non sai neppure da che parte sei girato. Forse piu' che una guida componenti era meglio fare una guida di montaggio e smontaggio Gus.

Ciao buon giorno purtroppo ho letto anche io quel post....no comment 😄

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Popular Contributors

  • Member Statistics

    • Total Members
      149
    • Most Online
      190

    Newest Member
    Heisenberg
    Joined
  • LAST REVIEWS

  • Similar Content

    • By Burzumino
      Apro questo thread perchè non c'era e non può non esserci. Beh il Menelaus non ha bisogno di troppe presentazioni, atom RTA di casa Gus che monta di serie deck Minimo 775 e campana Aiolos. Atom fenomenale per tutti i tabacchi fire cured e aromatizzati sempre a base di tabacchi scuri. Mi azzardo a dire che nel campo in cui lavora non c'è nulla di meglio, chiaro all'inizio è molto ostica la rigenerazione e soprattutto la cotonatura specie in meccanico in cui non si può ovviare a problemi di alimentazione (dovuta solamente per la poca preciosione dell'utente nella rigenerazione) cambiando wattaggio. Detto questo vale la regola di ogni Gus, poco cotone, pettinato e sfoltito bene, refill in orizzontale e si parte! Provato con Latakia LT, Sigaro Italiano, BVS, Creamy Latakia, Irish black, Pure Latakia Strong, Bruma,999, Eclissi, Kentucky LT. Sempre stato super eccellente tranne che con il 999 in cui non mi ha fatto impazzire.
      Questo è uno dei miei due Menelaus, al momento con il Bruma VC

    • By The Doctor
      Finalmente ho potuto dedicarmi alla rigenerazione del mio Etz9, rigorosamente originale. 6 spire di kanthal a1 28ga su punta da 2mm per 0,95ohm 11,5W.
      L'atomizzatore è composto da 6 pezzi in totale (foto 001). Il deck ha 2 fori sotto coil da 0,9mm (foto 002). Da notare i due ferma cotone a dentini in stile Menelaus (foto 003). La coil va messa sopra ai fori, per cui risulterà decentrata rispetto all'asse centrale (foto 004). A filo del polo negativo il più possibile (foto 005). Cotone tagliato a filo del deck (foto 006). Il posizionamento del cotone va fatto dopo averlo bagnato. Occorre un po di pazienza ed essere certosini per metterlo accuratamente dietro ai ferma cotone (foto 007-008-009). Ho voluto provare l'Est Sobranie di Vapor Cave, perché me ne rimaneva giusto un tank e non vedevo l'ora di finirlo. Ora che è finito mi dispiace di non averne ancora...
      Comincio subito col dire che non è una esplosione aromatica. È più una consapevolezza. La consapevolezza che non è facile da rigenerare. Ci vuole manualità, precisione, pazienza, cura. Ma quando hai finito, dopo che hai fatto tutto al meglio, ci metti un tabacco organico e allora capisci. Sono riuscito a percepire chiaramente e ad apprezzare, per la prima volta, le note dell'Est Sobranie. Mi riservo di provare altri liquidi ma sono quasi certo che non resterò deluso e, sì, sono consapevole di aver speso bene i miei soldi :)










    • By franzokun
      Dov'è un bel topic sui cari Gus?
      Approfittando di una mia recente conquista ed ingresso nel mondo Gus, parto io.
      Mi piacerebbe che come in tutti i topic di questo tipo, si parlasse di rese, rigenerazioni consigliate e tutto ciò che riguarda questi fantastici prodotti.
      Trovando un'occasione irripetibile ho avuto la possibilità di recuperare questo bel kit che vedete in foto:
      Deck v2.1 2x0,8
      Simply tank in pmma
      Bell tank in pmma
      Bell tank in ultem
      Campana Extreme
      Campana Tbco
      Drip tip Caminor
      E per finire tubo Lord telescopico.
      Mi sto godendo questa meraviglia con tutti tabacchi più scuri e cattivi che mi trovo sotto mano.
      Menzione speciale per @Pancho che con una telefonata mi ha risolto i problemi di cotonatura! ♥️

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy , per saperne di piu' o negare il consenso consulta la nostra COOKIE POLICY Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.