Jump to content

Negozi di sigarette elettroniche: alcuni devono chiudere, altri si autoregolamentano


Recommended Posts

ecig-shop-uk.jpg

I negozi di sigarette elettroniche non sono toccati dal decreto governativo sull’emergenza coronavirus. Ma, vista l’unicità dei prodotti in vendita, sono molti i negozianti che hanno redatto un codice di comportamento per avvicinarsi quanto più possibile alle norme di sicurezza e prevenzione. L’iniziativa è certamente lodevole e rapidamente si è diffusa tra gli svapo-shop di tutta Italia.
Tra le misure adottate:
-Ingresso contingentato. Alcuni rivenditori dispongono la presenza di una sola persona in negozio, mentre altri (probabilmente a causa delle dimensioni del locale) ne accettano sino a quattro. In ogni caso occorre mantenere la distanza di sicurezza minima di un metro.
-Pulizia e sanificazione. Maniglie, bancone e eventuali sgabelli sono disinfettati una volta all’ora o, eventualmente, dopo ogni ingresso dei clienti. Anche i dispositivi elettronici (box e batterie) subiscono lo stesso trattamento. Nessun problema per i drip tip poiché sono monouso. Molti negozianti mettono a disposizione della clientela il disinfettante antibatterico per le mani così da potersi sanificare sia in ingresso che in uscita dal locale.
-Per facilitare gli acquisti e per alleggerire il flusso di persone, in molti hanno adottato in maniera estemporanea la soluzione di consegna a domicilio.
I negozi di sigarette elettroniche ospitati nei centri commerciali devono rimanere chiusi nelle giornate festive e prefestive. Nessuna restrizione di orario per gli altri.
Intanto, come anticipato dal viceministro Castelli, è atteso nella giornata di oggi – e sarà votato in Parlamento domani mercoledì 11 marzo – un nuovo decreto che prevede “una parte fiscale molto importante di sospensione di pagamenti, pagamento di ritenute, contributi“. Allo studio anche la possibilità per le micro aziende di accedere alla cassa integrazione e per le famiglie di sospendere i mutui.

474x95_sigmagazine_tutti-brand.jpg

L'articolo Negozi di sigarette elettroniche: alcuni devono chiudere, altri si autoregolamentano proviene da Sigmagazine.

Questo articolo è stato importato in modo automatico da Sigmagazine

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy , per saperne di piu' o negare il consenso consulta la nostra COOKIE POLICY Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.