Jump to content
Ginepraio

Steam crave glaz mini mtl rta

Recommended Posts

Questo atom mi è stato inviato da Steam Crave, che ringrazio, per una recensione.

Il Glaz Mini Mtl by Steam Crave arriva in una piccola scatola  in pieno stile steam crave con l'atom a vista.

IMG-20191201-180202.jpg

Aprendo la scatola troviamo il glaz mini , il manuale, il sacchettino con il solito cacciavitino e degli o-ring e viti di ricambio, un vetrino di ricambio , un inserto in acciaio con inciso il nome dell atom per aumetarne la capienza a 5ml ,  2,5ml in versione corta  e una campana di ricambio in vetro che dovrebbe essere la vera peculiarita' di questo atom.

 

IMG-20191201-181935.jpg

Specifiche:

L'atomizzatore in mio possesso è la versione silver , mentre per quanto riguarda le varie colorazioni o le specifiche tecniche dettagliate, vi rimando al seguente link: http://www.steamcrave.com/glazminimtlrta-p00079p1.html 

 

IMG-20191201-181926.jpg


 

Utilizzo e peculiarità del prodotto:

 Buildato con del Kanthal 29ga, 6 spire su punta da 2 mm, tenendo la coil abbastanza bassa verso i fori dell'aria.  Cosi' da poterci provare un tabacco scuro .

Cotonatura molto semlice, ci basterà infatti tagliare i baffi leggermente prima della fine del deck, in modo da poterli inserire nelle asole , che permetteranno al cotone di assorbire il liquido. Il tiro  si è rivelato davvero molto stretto, non strozzato, siamo di fronte ad un vero mtl ,anche con l'airflow piu grande.
Airflow che è regolabile tramite la ghiera , i fori sono 4 , 0.8mm , 1.0 , 1.2 e 1.6mm ,  non ho tovato condensa in essi nemmeno dopo un utilizzo prolungato . 

IMG-20191201-181906.jpg
Condensa che ho trovato invece  sotto il top cap dopo poco dall utilizzo che  mi ha creato qualche fastidioso schizzo di liquido , voglio provare altre cotonature per cercare di evitare anche  eventuali sovralimetazioni .

Provato prima con kentucky LT , che risulta secco e abbastanza presente, considerando che si tratta comunque di un tabacco scuro, ma non certo un campione di sfumature. 
Sono daccordo con le considerazioni lette "in giro"  in cui si sottolinea la tendenza ad addolcire il tutto.

Provato quindi un aromatizzato , un peach black di vapor cave , dove l'atom  si è districato abbastanza bene , sono rimaste presenti le sfumature della pesca e del tabacco .

Inutile provare altro per adesso e anche qui sono daccordo con le considerazioni precedentemente fatte, questo è un atom da tabacchi chiari o aromatizzati , per chi è amante dei generi , non l'ho provato con le frutte singole o le creme . 

 Il vapore risulta abbastanza secco, seppur la produzione sia abbastanza buona , probabilmente grazie alla depressione del tank .
Sinceramente non ho trovato un vantaggio concreto ad avere una campana in vetro , probabilmente si ha un guadagno sulla temperatura interna , ma non avendo competenze di questo tipo , voglio sottolineare questa impressione come del tutto teorica.

IMG-20191201-181831.jpg

Atom  esteticamente piacevole, materiali abbastanza buoni , dimensioni ridotte in altezza, buone e ben fatte le filettature .
IMG-20191201-181823.jpg
Buona la tenuta , non ho avuto problemi di perdite , composto da pochi pezzi , potremo gestirlo e lavarlo abbastanza facilmente.

Il refill avverra' dall alto , svitando il top cap , discretamente comodo.
IMG-20191201-181851.jpg
Il pin sporge il giusto e non avremo problemi a montarlo su quasi tutte le mod

IMG-20191201-181917.jpg

 

Considerazioni finali:

Questo atomizzatore rimane molto interessante , il deck è ormai una cosa gia vista , ma non è uno svantaggio , anzi è molto facile da buildare . 

IMG-20191201-181841.jpg
Il discorso della campana in vetro , su cui continuo a non volermi esprimere è sicuramente la peculiarita' di questo atom .
Le dimensioni in versione corta  sono ridotte e i materiali sono di ottima fattura in stile steam crave , ci sara facile  montarlo anche sui tubi senza eccedere in altezza .
Non sono riuscito momentaneamente a risolvere i problemi di condensa e di conseguenti schizzi di liquido in bocca , ma accetto i consigli del caso.
Non mi dilungo oltre , visto che è gia stato ampiamente e ottimamente recensito .

Share this post


Link to post
Share on other sites



×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy . Per negare il consenso a tutti o ad alcuni elementi (cookie), consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.