Jump to content

Renata1

Senior User utente senior
  • Content Count

    524
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,380 Molto Buona

5 Followers

About Renata1

  • Birthday 10/08/2019

Recent Profile Visitors

2,946 profile views
  1. A proposito di strategia, organizzazione e connivenza con una pandemia industriale, come si dice nel video, che sterminato milioni di persone. E non vuol dire alcunché che eravamo liberi di non fumare: guardate il video e vedrete che fine a fatto la nostra libertà. Capirete che non vale alcunché sostenere che avevamo la possibilità di scegliere.
  2. Ciao @Frank-Iv3shf Grazie e complimenti. Fa venire i brividi e nel contempo suscita una certa ammirazione l'Ester egg. Leggendo mi è ritornata in mente la motivazione con cui un noto e grande produttore non partecipava a vaping is not tobacco ossia che non si sapeva cosa avrebbero fatto con la nostra firma: si sapeva, si sapeva. E avrebbe voluto dire: esserci mentre fanno quel che stanno facendo. O l'altro produttore che pagò migliaia di euro alla politica dopo aver scaricato immediatamente il costo della Vicari sui consumatori. Miopia, nella migliore delle ipotesi. Buona Pasqua a t
  3. Ciao @Frank-Iv3shf Simpaticissimo e gentile come sempre. Io spero tanto di non dover mai più sentire che gli aromi non scadono detto da più di un negoziante per vendere quelli che si ritrova in magazzino scaduti. Spero di non dover più sentire descrivere il PG di un concorrente commerciale paragonato a quello del Paraflu. Spero di sentire che sapremo di più fra 10 anni ma non è vero che degli effetti del vaping non sappiamo nulla ora. Lo spero tanto e non perché credo a un mondo perfetto ma perché se tu che sei del settore perché svapi o vendi o produce dici questo, sarà inevitabile
  4. Grazie @Frank-Iv3shf del tempo che hai speso per noi. Un'espressione del video mi pare dica tutto: health economy. E io direi anche politica: la politicizzazione del vaping; il tabacco e la sua lavorazione in cambio di posti di lavoro; il tabacco e le tasse gran bella fetta certa delle entrate fiscali dello Stato, una rete di venditori che ci campano le famiglie.
  5. Salve se qualcuno produce violando qualsiasi norma di sicurezza, vuol dire che qualcuno è disposto a comprare; non necessariamente consumatori in difficoltà economica. Ma mi piacerebbe tanto che l'autore dell'articolo mi spiegasse in quale modo, escluso quello di illuminarci di un suo giudizio che però marchia un intero territorio dello stigma di essere zeppo di truffatori, la frase citata arricchisce di contenuti giornalistici il pezzo. Quando smetteremo in Italia questo genere di informazione? Frutto di un clima culturale che sta piallando la nostra convivenza civile tanto
  6. Bella cartina, complimenti. Il Veneto si è preso un pezzo di Friuli Venezia Giulia, la provincia di Pordenone intera. Bravi bravi, non c'è da stupirsi di come vadano le cose per il vaping.
  7. Ecig vi rimando all'inizio di questo thread per quanto riguarda la composizione e i consigli per un utilizzo ottimale di questi aromi indicati anche per coil prefatte che, sono spiacente, non uso più; perciò il liquido diluito in base ad alto VG in proporzione 1/10 l'ho provato su un rigenerabile, l'Alpha, per il quale ho usato filo ss316l 0.25 Ø 2 Ω 0.97. Come dicono le raccomandazioni del produttore, ho atteso che la coil e il cotone si rodasse - per altro si fa sempre e non capisco cosa ci fosse da raccomandare - comunque ho assaggiato il liquido appena messo e ripreso ora mentre
  8. Ciao @ConteRosso I tabacchi T 3.0 li uso da quando hanno iniziato a produrli e quasi nessuno li conosceva, se ne parlava dubbiosi nei forum dominati dai vari Tabaccheria, Azhad ecc.; si poteva acquistarli su Ebay perché non erano molto diffusi nei negozi, e online non avevano ancora un loro sito: erano i cinque o sei base, poi hanno ampliato il catalogo. Secondo me, anche quelli che non sono di mio gusto, sono tutti di eccellente qualità. Sottolineando che si tratta sempre del mio gusto, mi dispiace dire male di un piccolo produttore con i modesti mezzi che già si intuiscono dalle e
  9. Kentucky al caffè la descrizione del produttore è quanto mai una promessa: kentucky al caffè...per iniziare al meglio la giornata. Testuali parole. In ogni modo, provato in Fev4.5s rigenerato con KA1 0.32 Ø 2.5 Ω 1.00. Aroma maturato oltre un mese, diluito al 12% in basi ad alto Vg, nessun additivo. Cielo quanto io, stamattina, mattina di una giornata già difficile di suo, avrei voluto sapere dove stava il Kentucky e il caffè in questo aroma! In inspirazione percepisco un'amalgama che come dice la parola stessa non mi consente di identificare il caffè o il tabacco che appena in espirazi
  10. Cigar Club 13.5 descrizione del produttore: un pregiato sigaro dal gusto caldo e avvolgente dove il tabacco viene arricchito attraverso un complesso processo di fermentazione in chicchi di caffè che gli conferisce una ricercata nota di tostatura. Il gusto rotondo dei tabacchi scuri associato a una discreta persistenza di piacevoli sensazioni. Provato in ION sr rigenerato con ss316l 0.25 Ø 2 Ω 0.96. Aroma diluito in base ad alto Vg nella proporzione di 1/10 e lasciato a maturare per quasi 2 mesi, nessun additivo aggiunto. Lo dico chiaramente perché forse questo spiega meglio come al m
  11. Ciao @salvo e ancora auguri a te come a tutti per l'anno a venire. Vorrei chiederti se hai riscontrato a cotone la resa dolciastra di cui molto si parla? Grazie
  12. Grazie @salvo del messaggio profondo. Auguri a tutti i colleghi di forum, i lettori occasionali, chi ci capita per sbaglio ah no non è questo, chi vedi non c'è quasi mai nessuno. Ci siamo ci siamo, invece, leggiamo più di quel scriviamo tutto qua. Scriviamo quando abbiamo qualcosa da dire, tutto qua. Sembra strano di questi tempi. Anch'io vorrei rivolgere un pensiero alla fine di questo anno terribile a chi non c'è più. In rispetto e memoria di loro non fate tavolate, mantenete il distanziamento, indossate le mascherine e calatele solo per mangiare e svapare ché si capisce lo stes
  13. ciao, un pò meglio sta andando con lo ss316l, poi proverò il ribbon. Sono aromi che sporcano molto questo sì, d'altra parte bisogna ricordare che il Kentucky è un tabacco piuttosto gentile con le coil di suo.
  14. Amaro di Kentucky la descrizione indica un Kentucky italiano aromatizzato con spezie amare. Provato in Expromizer V3 rigenerato con KA1 0.30 Ø 2.5 Ω 1.30. Aroma diluito nella misura 1/10 in base con percentuale di Vg alta senza additivi aggiunti, maturato circa un mese. In inspirazione percepisco le spezie amare, e direi un pò piccanti. In espirazione posso registrare le caratteristiche del Kentucky italiano del quale sono molto chiare le sfumature legnose, benché il tabacco, almeno al mio palato e in questa diluizione, mi risulti molto leggero, quasi timido rispetto agli altri sapori,
  15. Ciao @Pandakiatto' deve essere interessante con queste premesse, proverò. Cito me stessa ricordando il mio maestro che ci raccomandava: rileggete quel che scrivete. Intendevo scrivere in espirazione si unisce. Scusate l'errore.
×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy , per saperne di piu' o negare il consenso consulta la nostra COOKIE POLICY Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.