Jump to content

Renata1

Moderator
  • Content Count

    365
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,150 Molto Buona

4 Followers

About Renata1

  • Birthday 10/08/2019

Recent Profile Visitors

1,866 profile views
  1. Ecco Thomas che specifica di non essere ritornato. Comunque sia, nonostante più di qualche vivacità verbale, è stato un piacere ascoltare la sua opinione di onesto e competente recensore.
  2. Ciao @Nethunshiel il punto sono i medici che lo prescrivono con una facilità allucinante. Il paziente può non sapere cosa sono e fanno le benzodiazepine, o che negli Stati Uniti questo genere di farmaci, gli oppioidi antidolorifici, l'ultima generazione di SSRI hanno fatto vittime e FDA, che si accanisce sullo svapo, li ha autorizzati; sono stati prescritti persino ai bambini iperattivi. Un crimine e basta. Ieri sera, discutendo di questa linea a parte le chiacchiere sui profitti di Blendfeel - che non è una onlus e dunque non ci vedo nulla di che - d'altra parte fanno profitti tutti con l'ultimo modello di atom, di box ecc. che promette il paradiso, mi hanno fatto notare i tanti altri tentativi; a me viene in mente il kudzu che fallì perché dolciastro, a parte gli altri destinati a procurare un bruciore, un effetto piccante in gola. C'è nel filmato l'intervento di C. A. Menon creatore del Vampire il quale dice una cosa in cui io mi ritrovo: dello svapo era proprio la nicotina ciò che più lo lasciava perplesso. Da parte mia, non escludo che il mio rigetto della nicotina non avesse un che di inconscio perché, personalmente, penso sia una specie di controsenso. Abbandonare le sigarette non vuol dire abbandonare solo la carta combusta e le decine di sostanze tossiche prodotte, ma allontanarsi anche dalla nicotina e dai suoi effetti nefasti sull'organismo. Una questione di dosi come già insegnò Paracelso, certo, ma avendo fatto 30 perché non fare 31? Si pone, inoltre, un'altra domanda: siamo sicuri? In parte sì perché queste sostanze sono già usate per la disintossicazione da nicotina, abbiamo l'approvazione del MdS, però mi auguro altri studi oltre quelli che certamente ha esibito Blendfeel cui per altro stiamo facendo una pubblicità smodata e gratuita.
  3. Salve Personalmente la proverò pur svapando da 5 anni a 0 nicotina e ci scriverò sopra per quelli che come me non sopportano la nicotina per via osmotica e si trovano come mi sono trovata io in grande difficoltà, perché devono smettore di fumare in quella situazione; siccome non siamo tutti uguali, non dovremmo semplificare troppo per non privare le persone di un aiuto. La piperina col pepe nero FA non c'entra alcunché; quello lo uso anch'io ma è un aroma. La piperina è l'alcaloide estratto del pepe nero usato nela farmacopea non allopatica. Io la uso in terapia del dolore e posso assicurarvi che il pepe nero FA non mi serve a nulla. Nel video il titolare Blendfeel appunto dice che non lo estraggono loro ma lo acquistano estratto da aziende specializzate. La ordenina agisce anch'essa sulla serotonina, coinvolta nel dolore cronico e nelle dipendenze, e sulla dopamina: stesso discorso già fatto. Dopamina e serotonina sono i recettori della nicotina, ecco perché dovrebbe funzionare, fra l'altro le sostanze utilizzate da Blendfeel sono uno strumento adoperato in cure alternative al tabagismo. In alcuni pazienti, me compresa, la sospensione della nicotina aggrava la loro patologia e per questa scelta pagano un bello scotto. Ripeto, mi scuso se ho puntualizzato, non voglio fare la maestrina, però per alcuni questo può essere qualcosa di indispensabile per abbandonare il fumo combusto e salvarsi la vita. Inoltre, come ho scritto in precedenza, questa zittirebbe chi paragona lo svapo al fumo proprio a causa della presenza di nicotina.
  4. Renata1

    Buongiorno

    Benvenuta @Lalelaly su Svapoforum.it grazie a te di averci scelto
  5. Ciao @SB68 e @Pandakiatto' Confesso di aver visto ieri sera il video fino a metà poi qui da me hanno cominciato a boicottare il mio diritto all'informazione e stamattina non sono più libertari di ieri sera, comunque sia i principi attivi sono stati certamente notificati come da legge al MdS. La piperina è l'alcaloide del piper nigrum e personalmente ho farmaci naturali a base di essa piuttosto efficaci. L'ordenina deriva da un altro principio attivo dell'orzo e ha un effetto eccitante sul sistema nervoso. L'acido ascorbico ha proprietà antiossidanti, per dire è aggiunto anche in alcuni cibi e bevande, per impedire la degenerazione delle sostanze più instabili. Penso che se funzionerà, sarà una svolta epocale nello svapo e mi auguro un certo interesse da parte della scienza che si occupa del tema. Per chi, come me, svapa a 0 nicotina in basi ad alto VG sarà una manna dal cielo.
  6. Salve YouTube non consente l'incorporazione del video vi metto il link Nuova linea Blendfeel. In buona sostanza siamo innanzi a un'innovazione che dovrebbe consentire di reagire e infine sconfiggere la dipendenza da nicotina anche nello svapo, per altro con buona pace di chi si ostina a considerare lo svapo come il fumo combusto a causa della presenza di nicotina. Si tratta di liquidi con diverse gradazioni di intensità usando i quali non si avrà bisogno di addizionare - ricordo solo per persone di maggiore età cui lo svapo è riservato - nicotina in quantità decrescente fino alla cessazione della dipendenza. Sono naturali tant'è che maneggiandoli non sono necessarie precauzioni di sicurezza come accade con la nicotina. I ricercatori Blendfeel hanno inglobato in questa linea di prodotti sostanze già conosciute capaci di ingannare i recettori sensibili all'alcaloide che è stato per noi ex fumatori la causa principale della nostra dipendenza e della dissennata scelta di mettere in pericolo la nostra salute e infine vita durata per alcuni di noi per decenni, nonostante qualsiasi disagio avessimo potuto provare. Rimane ovviamente l'incognita di come il pubblico li apprezzerà e, sebbene ci sia stata una ricerca dietro i nuovi prodotti, come reagirà l'organismo di uno svapatore ancora dipendente dalla nicotina ovvero se al di là del colpo in gola che con questi si ha come in presenza dell'additivo, sentirà ancora gli effetti da astinenza. Non dimentichiamo che ciascun organismo ha una sua specificità e, soprattutto, che a monte della nostra dipendenza non sta solo una questione chimica ma anche culturale, sociale e psicologica.
  7. First Lab 10 tabacchi scuri e decisi aromatizzati con cacao amaro e rhum giamaicano (mi fanno morire queste specificazioni...giamaicano, mi raccomando) provato sul nuovissimo Auguse Era mtl. I produttori dicono che queste aromatizzazioni danzano sui tabacchi ed effettivamente è così: in espirazione e inspirazione ogni volta il sentire delle sfumature di cacao e rhum era differente per quanto stabile la nota alcoolica secca e affatto melensa. La nota tabaccosa c'era sempre e si riconosceva sempre. Rapporto diluizione prezzo nella norma. Fedeltà dell'aroma ottima.
  8. Salve da amante della famiglia Fev che presto aumenterà, la curiosità per questo presunto spodestatore dovevo soddisfarla ed ecco dunque la mia esperienza. Per inciso: i Fev non corrono alcun pericolo, quello è un altro mondo. Ma... Rigenerato con modalità semplicissima usando KA1 0.32 Ø 2.5 Ω 0.98 un solo foro laterale aperto da 1 mm e pin sotto coil aperto. Aroma First Lab 10 Suprem-e diluito 1/10 maturato da quel dì. Alimentazione aperta dopo aver ribassato le stainless wick controllando dal forellino quanto si stava avvicinando al cotone precedentemente tagliato qualche mm oltre il deck , posizionato nelle sue conchette e, dopo averlo inumidito, alzato un pochino passando sotto una punta, per intenderci quella che uso per sfilarlo. Il vapore è tendente al secco ma molto morbido e di adeguata quantità, nessun fischio anzi direi piuttosto silenzioso, nessuna necessità di cotone a sciarpetta ecc. per condense cospicue o altri problemi, con questa configurazione ovviamente il tiro è arioso tuttavia rimane un buon mtl. C'è stato sì una simil condensa-sovralimentazione risolta svapando a liquido chiuso per qualche tiro; niente di terribile. L'aroma, premesso che il First Lab 10 è un tabacco sintetico aromatizzato con rhum e cacao, si percepisce in tutte le sue componenti non addolcito, non tagliato. Drip tip che all'inizio mi pareva inadatto perché corto invece si è dimostrato confortevole e non si rischia di toccare il cup dell'atom che comunque non ho notato raggiunga calore eccessivo neppure con tiri ravvicinati. Consumo di liquido piuttosto notevole. Tenetelo per la base quando lo avvitate alla box, altrimenti rischiate di spostare la regolazione del liquido . Ma, quindi, in alternativa a quelle armi di atom che sono i Fev in quanto a grandezza e peso, tenuto conto che un sistema simile mi garantirà come i Fev un'ottima durata della coil, per un uso quotidiano per quanto mi riguarda l'atom è promosso: non mi aspettavo niente di più di ciò che ho riscontrato. Anzi ne prenderò un altro che setterò con sola aria laterale per non doverlo rifare sul primo. E i miei Fev staranno tranquilli a casa riservati ai grandi tabacchi come si meritano.
  9. È proprio perché mi fido della vostra esperienza e delle vostre valutazioni senza alcun interesse sottinteso che ho deciso di aspettare un'occasione per provarlo prima di acquistarlo: buttarlo là per i fruttati e creme a quel prezzo non mi pare il caso. Ho capito che non sviluppa un vapore secco come desidero, forse scalda come ogni RDTA ed enfatizza Virginia e Black Cavendish aromi che a malapena tollero, figuriamoci. Grazie cari, almeno ciò che mi avete scritto servirà ad altri per orientarsi
  10. Miei cari comincio a capire per merito vostro e quindi grazie mille. Vorrei un RDTA, avendo solo il Brunhilde - è là riservato a cremosi e fruttati, manco mi sogno di provarci dentro un tabacco - detto il Vampire voglio ma non posso, degno della mia collezione e dei miei gusti un pò viziati a onor del vero.
  11. Ciao @Rici Grazie delle tue osservazioni. Bé dopo l'expro v4 l'opinione di quel recensore, per quanto mi riguarda, è solo conversazione. Prediligo tabacchi scuri, non riesco a capire se potrei trovarmici. Uso sempre Spica, Ion, Expro v3, Alpha ci si avvicina? Mi conviene aspettare il Nibiru? Vi leggo con curiosità perché mi fido delle vostre opinioni e penso che mi aiuteranno a non buttare denaro sull'onda del momento
  12. Grazie @ConteRosso giusto giusto per il mio compleanno Ho letto di add on...ahi speriamo che si tratti di elementi opzionali: voglio dire che sia già nella sua forma perfetta così com'è, e non si debba aspettare gli add on per averlo migliore. Diverso sì, questo ci sta.
  13. Ciao @ConteRosso con calma quando potrai, ti sarei grata se mi dessi delle conferme riguardo alla pulizia: il modder dice, nel video, che non è necessario smontarlo tutto ogni volta a meno che non si senta l'aroma precedere guastare il successivo; è così secondo la tua esperienza? Dicono che il tiro rimanga splendido com'è anche senza i filtri, lo pensi anche tu? E se dovessi paragonarlo a quale atom ti pare simile? Per il calore, nella sola recensione che c'è, l'autore dice che potrebbe essere utile cambiare il drip tip con uno più lungo tipo, dello stesso modder, quello del Glasshunter; ti pare possibile ottenere un beneficio? Grazie della pazienza e delle tue prime impressioni
  14. Eccoci con 0.10x0.60 KA1 Ø 2 Ω 0.89 sempre in Alpha LC Ci siamo! Magnifico consiglio @ConteRosso Grazie
  15. Eh da un pò tutto mi pare che i ragazzi hanno classe, che non basta mettere nel nome per avere. Ogni riferimento è puramente casuale. Ciao @ConteRosso aspetto di leggerti
×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy , per saperne di piu' o negare il consenso consulta la nostra COOKIE POLICY Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.