Jump to content

VapeFra

Member
  • Content Count

    44
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

108 Neutrale

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Aggiornamento Vanilla Custard Delixia organica: discretamente meglio dopo 2 mesi di stepping. Precisamente sono a 58 giorni e ho notato un netto miglioramento nella percezione del sapore. Mi ricorda molto quella enjoysvapo, come ho già detto in precedenza, tuttavia credo che questa vada fatta bella carica e con molto step. Proverò a lasciarla un altro mesetto, tanto ho ancora parecchio da svapare. Anche ry4 della azhad è a due mesi e migliora costantemente!
  2. @Boang ahahah aiuto, già mi hanno stressato durante le ferie. Immagino al mio ritorno di dover bacchettare le loro manine per eseguire una rigenerazione "a modino" sul gus come allenamento!  Scherzi a parte, dopo qualche mese con un atom serio, credo anch'io che cercheranno il risparmio e l'organico con la rigenerazione. Ma è ancora troppo presto, devono evolversi! Grazie per la risposta! E grazie anche a @Nethunshiel , mi son dimenticato di scrivere che ho tenuto in considerazione anche la fog1, che utilizza un conoscente, seppur preferisca la 0.8ohm alla 0.5ohm (che scalda e consuma parecchio, proiettata verso il polmonare).
  3. @SADBOY in effetti, contando che vorrebbero un tubo elettronico, la scelta potrebbe ricadere sullo Zenith. Penso che vadano bene le coil da 1.6 ma c'è anche quella da 0.5, quindi si va sul sicuro. @Lara ti ringrazio per aver condiviso le tue esperienze, in effetti avevo in mente più o meno quella soglia come durata della coil, accettando il lieve calo di prestazione e senza esagerare con i tiri compulsivi. Ho notato anche che non si possa smontare, nonostante sia possibile pulirlo ugualmente con un po di pazienza, tuttavia credo che come prima esperienza sia meglio, anche perché passando dalle pod, hanno iniziato a storcere il naso al sentire "svita e avvita"! Le troppe comodità dell'analogica, sempre sia dannata. L'unico vero dubbio a questo punto è, D22 o 24? Perché si stufano facilmente di refillare e fra 3 e 4 ml, come capienza massima, potrebbe esserci un po piu di sollievo. (Sono sfaticati, lo ammetto, sarà che io sono paziente ma una cosa del genere non riuscirebbe ad impensierirmi!) Ancora grazie a tutti per le risposte!
  4. @ConteRosso grazie mille ugualmente si è vero, con la pod ci vuole pazienza, pian piano vogliono di più. Proprio per questo bisogna fare il passo prima che spunti nuovamente la dannata analogica dal pacchetto!
  5. Buon pomeriggio a tutti! Alcuni amici hanno deciso di abbandonare le sigarette analogiche, con un passo intermedio nell'ambito delle pod. Adesso però, è arrivato il momento di entrare nel vero mondo dello svapo. Per iniziare a fare sul serio, ho ben pensato di consigliare loro un atomizzatore non rigenerabile, a testine, guanciale e con tiro nella norma (non troppo stretto e non troppo arioso). Il parco vendita è piuttosto ampio e sono a conoscenza dei vari prodotti, presenti in tutte le fasce di prezzo. Loro però, non vorrebbero spendere molto, almeno per ora. Ci collochiamo dunque nella fascia bassa, anche perché è una prima prova e non è detto che riescano ad adattarsi subito (anche se so perfettamente che apprezzeranno il passo avanti). Nei precedenti thread, di questa sezione, ho visto alcuni atom interessanti. Per esempio, Innokin Zenith D22, il quale mi sembra un'ottima scelta anche dal punto di vista economico, con basso costo anche per le testine. Oppure Aspire Nautilus GT, anche se di recente, in tanti, lamentano la scarsa efficienza delle testine Aspire, dal punto di vista della durata. Voi però cosa consigliereste? Di recente, svapano fruttati e cremosi, sempre 50/50, o tabaccosi aromatizzati, su una media di 9/10 mg/ml di nicotina (solo all'inizio 12 poiché su pod). Non posso fare a meno di evocare i migliori testimoni dello svapo! Nonché saggi consiglieri! @ConteRosso @Nethunshiel @The Doctor @il nano tremotino Scherzi a parte, richiamo l'attenzione di tutto il forum e colgo l'occasione per un saluto collettivo! Grazie in anticipo per la vostra esperienza e buono svapo a tutti!
  6. Buon pomeriggio a tutti! Da poco ho acquistato un liquido mix and vape, 50ml + 10ml, interamente 70/30, dopo aver trascorso un periodo in cui l'immagine della scatola continuava a martellare la mia testa. Dannata trovata pubblicitaria... L'estetica della confezione continuava a dirmi, provami, sarà una buona svapata! L'ho provato per tutta la mattina, dopo aver preparato l'astuccio svapo per le vacanze, dato che la settimana prossima sarò in ferie (con a bordo una wismec sinous v80, batterie 18650 efest da 3500mAh, gus iou + azhad ry4, Luxotic dual bf + snickerino, due gomax tank con lemonik e chocorico e profile 1.5, su cui utilizzerò un pronto flavourart al cocco, un concentrato dreamods fresca cola frizzante con mela, ed infine l'alpha ... si, un arsenale per 15 giorni). Parliamo del profumo: davvero inebriante. Avete presente le chewing-gum aromatizzate, alle bacche rosse, dolci e saporite? Ecco la sensazione è più o meno quella! Delicato ma intenso. La descrizione parla di una caramella toffee al lampone. Alla prima svapata, avvertiamo il dolce, successivamente esplode il frutto, lasciando spazio ad una nota caramellosa, trasformando la percezione in qualcosa di estremamente goloso. Il 70/30 fa la sua parte, rende il tutto morbido e ricco, appagante. Una nota zuccherosa finale lascia l'idea di aver appena mangiato la cosidetta caramella cremosa al lampone. Un buon liquido, ideale per staccare dai soliti gusti. Non è niente di eccezionale, non fa spalancare gli occhi, però mantiene i suoi meriti. 7 e ½ dal mio punto di vista "soggettivo". Ho ritenuto opportuno condividere con voi questa esperienza, sono sicuro che qualcuno apprezzerà maggiormente questo mix! Buone vacanze e buono svapo a tutti!
  7. Vaporart - Lemonik: 36 giorni di maturazione, base 50/50, concentrazione aroma 10% (piccolo campioncino prelevato in precedenza). Descrizione dell'aroma, un gelato al limone e liquirizia. Il nome riporta immediatamente al pensiero il gelato liuk, sorbetto al limone con la stecca di liquirizia. C'è poco da criticare, tentativo riuscito egregiamente. Inspirando, avvertiamo subito il limone, avvolgente, ricco, espirando invece, possiamo percepire quel retrogusto legnoso, amarognolo, tipico della liquirizia. Un abbinamento molto piacevole, soprattutto durante il periodo estivo. I due aromi si equivalgono e diventa soggettivo ciò che si percepisce maggiormente. Su dieci persone a cui ho chiesto, cinque affermano che il limone abbia la meglio, le altre cinque il contrario ovvero liquirizia. Per me è bilanciato ed ho notato un particolare in base all'hardware. Sul profile 1.5, riesco ad avvertire una sensazione di freschezza, prodotta dall'incontro/scontro tra i due sapori, tuttavia credo vi sia dell'altro. Sembra davvero di mangiare un gelato sorbetto. Alcuni influencer mediamente famosi hanno dato il massimo dei voti con la lode a questo liquido. Non ha deluso le aspettative, dunque capisco la loro motivazione. Tutt'ora, mentre scrivo, me lo gusto a 50 watt con tiri lenti ed intensi. Sarà il caldo, sarà la giornata ed il momento, però mi sento di dargli un 9, e consiglio vivamente questo liquido, convinto che possa darvi sollievo nei momenti più caldi di questa stagione. Evviva l'estate!
  8. @ConteRosso è troppo anche per te giusto? Immagino come possa essere!
  9. ahahah ... almeno così non ingrassiamo! Vero, anche se noi andiamo giù pesante. Se continuo cosi @ConteRosso mi porta via lo iou! Tranquillo, oggi mi gusto un ry4 azhad sulla tbc chimney!
  10. Concordo, probabilmente 20 giorni per questo aroma è sufficiente. 10% su base 50/50 (o forse anche poco meno del 10 su base 60/40), a me piace ma sul profile 1.5 a 50 watt è troppo anche per i miei gusti. Lo sto apprezzando a 40/45 watt contando che sono a piu di 30 giorni di step e base leggermente piu pg (senza contare che prelevai alcuni piccoli campioni per dei test). Dunque, Vaporart - Snickerino : aroma caldo, molto corposo. Si avverte subito un dolce caramello fuso con il cioccolato, gusto molto simile allo snack snickers. Espirando delicatamente, possiamo percepire le arachidi, davvero poco salate. Il gusto complessivo è dolce, piacevole, tuttavia con una diversa configurazione (sia a livello di hardware che di preparazione del liquido), sono convinto che possa dare di più. L'odore comunque è impressionante. Tirando le somme, un bel 7 lo merita (e con un po' più di attenzione sulla preparazione, anche 7½ / 8), ma a parer mio, se avessero lavorato più sulla percezione delle arachidi e del salato, mantenendo comunque il dolce, sarebbe stato un capolavoro. In ogni caso, è un liquido che consiglio, soprattutto ai più golosi! (@il nano tremotino @Nethunshiel qui noi tre formiamo un trio imbattibile! ) Al prossimo aggiornamento! (ovvero lemonik)
  11. Troppo carico come % aroma o molto step? Quanti giorni? Io sono a 35 ed è bestiale. A breve tiro le somme...
  12. Finalmente è arrivato il suo momento! Choco Rico by Vaporart: Ebbene dopo 33 giorni, questo liquido dona il meglio di sé! Probabilmente ho azzeccato la maturazione, 30 giorni. Ricordo ancora il primo test. Un abisso. Sul profile 1.5, a 50 watt, ora si avvertono tutte le sfumature. Burroso, dolce, morbido e appagante. Come dice @Nethunshiel se siete amanti del cioccolato bianco, è buono da morire! Il gusto chimico è scomparso e su base 50/50 al 10% di concentrazione è probabilmente il top! Ho effettuato una prova anche con base leggermente piu pg. Il gusto è più carico ma rischia di stufare o di richiamare il chimicozzo con una base troppo dolce. Personalmente, mi piace anche cosi ma è un periodo dove il palato esige fin troppo! Voglio essere critico, si può fare di meglio, ma un 8 e ½ lo merita tutto, a mani basse! Peccato solo per il nome. Dava l'idea che potesse nascondersi il riso soffiato! Ehi @il nano tremotino A breve arriva Snickerino!
  13. Aggiornamento su Vanilla Custard della Delixia. Si sente che è un organico naturale, mi ricorda quello Enjoy Svapo. Base leggermente piu pg, Avoria, concentrazione 10% e 30 gg di maturazione. Piacevole, molto delicata. A 50 watt sul profile 1.5 è gradevole, tuttavia esigo di più. A parer mio, soprattutto per i palati esigenti, è da diluire al 12% su base 50/50 (solo nel mio caso, azzarderei 14%). Non sono molto convinto, almeno finché non la riproverò a 12 e 14. È buona ma non fa impazzire, dunque per ora "non la consiglio". A meno che non vogliate testare personalmente! @Nethunshiel @il nano tremotino
  14. Eccoci, a distanza di 40 giorni, posso finalmente esprimere un giudizio oggettivo su questo iou! @ConteRosso questi dentini fermacotone fanno più paura alla vista che non nella pratica! Le prime due, tre rigenerazioni, hanno dato qualche problemino in termini di rallentamento. Incutono timore, tuttavia come qualsiasi cosa, esiste il metodo giusto! Dopo le prime prove non ho avuto problemi, anzi, più volte si sono rese utili per immobilizzare il cotone nella maniera adeguata (soprattutto in base ai liquidi che richiedono molto cotone per rendere). Sembrerà una cantilena, però è un deck che va rigenerato "a modino", proprio come dite voi. Una determinata quantità di cotone, una determinata lunghezza dei baffi, una cura attenta delle caratteristiche (ho perfezionato più volte il cotone, dev'essere quasi bello, come se fosse dal parrucchiere!), spuntare un po' in alto, quasi a punta nei baffetti, pettinato, ben inzuppato. Forse è questa la parte più impegnativa, che però si trasforma in divertimento, almeno per me. Non è difficile, richiede solo attenzione, che con il tempo diventa abitudine. Con un allenamento simile, si è in grado di rigenerare qualsiasi cosa, più piccolo o più grande, proprio come disse Il Conte Rosso! La coil, questa è una cosa che ho imparato davvero in fretta. Anche qui è il caso di farla il più precisamente possibile, ne va della distanza dai fori, la posizione che faciliterà il tragitto del cotone verso le asole, la resa stessa e l'hit. Unico particolare, cacciavite davvero fine, o si rischia di sfiorare la coil avvitando, mandando a quel paese la precisione geometrica ottenuta! Refill, piuttosto agevole, per sicurezza ho sempre tappato i fori dell'aria e poi capovolto, stappandoli, per evitare perdite. Tuttavia, ho provato a refillare con gli stessi aperti e solo quando la rigenerazione non era "curata" è fuoriuscito qualcosa. Il tiro è arioso ma molto piacevole, la campana extreme risalta particolarmente i fruttati e i cremosi, quella normale lascia un gusto equilibrato e mi azzardo a dire che possa essere utilizzata con qualsiasi cosa, che aiuta a rendere all day il vostro liquido. La campana tbc invece, dona quelle sfumature assenti nelle altre, se si parla di tabaccosi. Anche in assenza di nicotina, la combinazione con il drip tip, se si ricerca un tiro più chiuso, tende ad accentuare l'hit. Soprattutto all'inizio, qualche volta mi ha quasi provocato la tosse! Anche qui bisogna ricercare l'approccio corretto. È un rta per professionisti! (ma questo non toglie che anche chi non lo è, come me, possa apprezzarlo a dovere) Fin qui, ha parlato l'oggettività, seppur si tratti di esperienza personale. È un qualcosa che chiunque potrebbe notare, è proprio la caratteristica dello iou. Ora invece parliamo di soggettività! Campana normal: qui the best è stata una ciliegia ghiacciata, con la sensazione di freschezza. Davvero all day nonostante si tratti di un liquido che potrebbe stancare. Campana tbc: tabacco biondo, liquirizia e caramello. Era da tanto che non apprezzavo un tabaccoso. Davvero piacevole in un momento di relax, al pomeriggio, dopo un caffe seduti sul divano. Campana extreme: ragazzi, qui ho trovato la goduria con un limone liquirizia, con le sfumature amarognole di un sorbetto ove si percepisce la buccia, unite alle note legnose della liquirizia, in sottofondo. L'ideale dopo una bella cena, mentre si serve il gelato. Altre prove: ho utilizzato il drip tip del penodat (uno clone), mentre svapavo un tabaccoso. Tiro leggermente più chiuso ma apprezzabile. Rispetto alle classiche sei spire su punta da due, con kanthal a1 28ga, che probabilmente rappresentano il meglio su questo atom, ho provato la stessa combinazione ma su punta da 2,5, forse piu adatta ad un tabaccoso aromatizzato, e su punta da 1,7, alla ricerca di alcune sfumature su un fruttato. Per curiosità, ho provato ad avvolgere su una vite da 2mm, ottenendo maggiore spazio tra le spire, maggiore resistività e cotone che assorbe leggermente meglio il liquido, seppur siano poche le differenze a livello aromatico. (qui volevo divertirmi a sperimentare) In conclusione, un atom stupendo, davvero un gioiellino, sul quale ho ottenuto il meglio a 13 Watt e con resistenze da 1.05 ohm, cotonate a dovere. Ricordo ancora lo snickerino... Si sentiva l'odore gia dal drip tip! Gnam! (Conte Rosso non volermene!) Risultato, hanno azzeccato lo slogan, I Love Gus!
  15. VapeFra

    Musica & svapo

    Caramel Salato & Iron maiden! Giusto per digerire!
×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy , per saperne di piu' o negare il consenso consulta la nostra COOKIE POLICY Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.